Riparata la caldaia alle elementari di Lugagnano

Ore 19, sembra risolto il problema che oggi ha paralizzato la scuola elementare Silvio Pellico di Lugagnano. Causa una rottura della caldaia questa mattina, al ritorno dalle vacanze natalizie, bambini e maestre sono state accolti da un clima gelido.

 

In alcune aule si registravano 10 gradi al massimo, tanto che ad esempio le classi terze sono state mandate a casa – anche se in maniera forse poco ortodossa non attraverso una comunicazione ufficiale della scuola ma tramite un passa parola dai volonterosi rappresentanti di classe ai genitori – mentre altre classi sono rimaste al freddo e invece di fare lezione si sono impegnati i bambini con giochi vari.

 

Nel tardo pomeriggio la situazione risulta risolta e il guasto alla caldaia, che sembra risalire a qualche giorno fa, è stato riparato. Nella notte la caldaia verrà fatta funzionare continuativamente e a pieno regime per riportare la temperatura su livelli ottimali in tempo per l’apertura di domani mattina martedì 11 gennaio.

 

Articolo precedente“Elementari di Lugagnano al freddo!”
Articolo successivoIl Professor Filippo Neri, quando la musica si fa vita
Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è tra i fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto. Nel tempo libero suona (male) la batteria.