Rifiuti abbandonati, deiezioni canine e altro: il Comune di Sona lancia una campagna di sensibilizzazione

Avere un ambiente più pulito e più salubre è un obiettivo che dipende da ogni cittadino. Rifiuti abbandonati, i mozziconi per terra, non raccogliere le deiezioni dei cani, il pregiudizio sui pannolini ecologici e la lotta alla zanzara tigre sono argomenti dove lo sforzo di ciascuno di noi è essenziale. Così, il Comune di Sona – spiega il Sindaco Mazzi – ha preso in mano la situazione e negli anni si è mosso su diversi livelli: formazione, incentivi, monitoraggio costante e sanzioni verso i trasgressori delle regole. Passaggi obbligatori per creare una nuova coscienza ecologica.

Vi sono altre questioni ecologiche di ben maggiore portata che assillano Sona (come la discarica Cà di Capri ed i bidoni della Sun Oil), ma i problemi indicati dal Sindaco, soprattutto i rifiuti abbandonati, sono reali e sicuramente fastidiosi.

Purtroppo gli sforzi non sono mai abbastanza – prosegue il Sindaco Mazzi. – A volte ci vorrebbe veramente un supereroe per educare la popolazione a modificare le proprie abitudini comportamentali.

Nasce così la nuova idea di comunicazione del Comune di Sona: “La vita non è un film: se non rispetti il tuo Paese oggi, nessun supereroe lo farà al posto tuo”. Nella campagna multi-soggetto ideata dall’agenzia Quamproject srl di Verona i cinque temi sono sintetizzati come in un trailer cinematografico: per influenzare la comprensione, le campagne richiamano i titoli famosi di capolavori del grande schermo, sono attualizzate attraverso immagini di forte impatto emotivo, e semplificate nel messaggio con un linguaggio diretto che non lascia spazio ad interpretazioni.

Proprio come in un film – prosegue Mazzi – i cittadini/spettatori percepiscono la gravità della situazione, ma attendono che ci sia qualcun altro a risolvere il problema. Quando si parla di ambiente, però, non c’è spazio per la finzione: siamo noi gli eroi, gli artefici del nostro lieto fine per la salvaguardia del territorio.

Le campagne sono solo l’ultima attività di una serie coordinata di iniziative nate con la volontà di migliorare la qualità della vita dei cittadini anche attraverso una fruizione consapevole del territorio e delle aree pubbliche.

Non va dimenticato, infatti, che l’ecologia ha un valore anche economico: razionalizzando i costi dei servizi (di smaltimento, pulizia, ecc) il Comune avrà a disposizioni maggiori fondi da utilizzare a beneficio della cittadinanza.

Qui sotto i cinque pannelli di sensibilizzazione ecologica che verranno divulgati a Sona.