Riapre finalmente la farmacia di San Giorgio in Salici: molti i servizi offerti ai cittadini

Manca davvero poco alla riapertura della Farmacia a San Giorgio.

Dopo un iter burocratico senza precedenti nel nostro Comune, giovedì 5 novembre la frazione tornerà ad avere un servizio farmaceutico a tutto tondo.

Una farmacia, quindi, e non più un dispensario farmaceutico, al quale ci eravamo abituati, più o meno, negli ultimi anni. I residenti, e non solo, potranno nuovamente contare sulla presenza fissa di due professioniste sanitarie quali la dottoressa Claudia Manaresi e la dottoressa Fabiola Giuseppina Paladini (nella foto), entrambe provenienti dalla Farmacia Santa Chiara di Verona.

Le farmaciste, attuali titolari della Farmacia di San Giorgio, sono riuscite ad aggiudicarsi la sede vacante solo quattro mesi fa, durante l’ultimo interpello, il quarto dal 2017, anno in cui il dott. Ignazio Lamonica comunicò al Comune la sua decisione di lasciare la frazione per trasferirsi nella provincia di Padova per motivi familiari.

“Abbiamo preferito questa sede ad altre – spiega la dottoressa Manaresi – in base sia alla richiesta di avere una Farmacia, sia alla densità demografica della frazione. Il paese, infatti, per conformazione geografica, vede le abitazioni costruite in modo armonico e non dispersivo, e anche questo ha influenzato la nostra decisione”.

Da giovedì, quindi, si potrà contare su un servizio attivo lungo l’arco di tutta la settimana, secondo orari ben definiti: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,20; il sabato dalle 9 alle 12,30.

Per quanta riguarda l’inaugurazione, fissata inizialmente per sabato 7 novembre, bisognerà invece aspettare tempi, e decreti, migliori, probabilmente in occasione della sagra del paese dell’anno prossimo.

Tra i servizi attivi vi sarà la consegna dei farmaci a domicilio, servizio pensato per le persone anziane o impossibilitate a recarsi fisicamente in farmacia. Inoltre, grazie alla ricetta elettronica, al paziente basterà telefonare al proprio medico di base, il quale emetterà la ricetta che sarà visibile alla farmacista tramite il tesserino sanitario dello stesso.

Un servizio a tutto tondo quello che tornerà in vigore da questo giovedì. Auguriamo alla dottoressa Manaresi e alla dottoressa Paladini un buon lavoro, in un periodo così delicato per la salute di tutti.