Referendum regionale: Anche a Sona trionfa il Sì con il 98,54%. Affluenza al 58,84%

Si attesta al 58,84% il dato di affluenza dei nostri concittadini al voto per il referendum regionale del 22 ottobre. Superato quindi anche a Sona il quorum necessario a rendere valido il voto, già raggiunto con i dati forniti dall’ufficio elettorale del Comune alle 19.

Il dato di affluenza di Sona si dimostra più alto del dato regionale: nel Veneto l’affluenza si assesta, infatti, al 57,2%. Interessante il fatto che l’affluenza a Sona è più alta anche dell’affluenza media a Verona e provincia, che si ferma al 55,5%.

La scheda di voto. Sopra, gli scrutatori del Seggio 2 di Sona.

Era proprio quell’affluenza l’unico dato fortemente incerto di questo referendum consultivo, in quanto invece del tutto scontato era l’esito del voto, che infatti ha visto prevalere anche a Sona il Sì al quesito “Vuoi che alla Regione del Veneto siano attribuite ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia?”, con la percentuale indiscutibile e plebiscitaria del 98,54% (con 7952 voti).

Il No è invece stato indicato a Sona solo dall’1,46% dei votanti, per un totale di 118 voti.

A livello regionale il risultato è analogo, con il Sì che ha ottenuto il 98,1% delle preferenze, contro l’1,9% del No.

Ma come si sono distribuiti affluenza e voto nei vari seggi del nostro Comune? Ecco nelle tabelle che pubblichiamo i dati definitivi del voto a Sona.

AFFLUENZA DEFINITIVA

SezioneIscrittiVotanti% Votanti
maschifemminetotalemaschifemminetotalemaschifemminetotale
145947193025724850555,99 %52,65 %54,30 %
243040683626023449460,47 %57,64 %59,09 %
346745992630528258765,31 %61,44 %63,39 %
45555661.12131429160556,58 %51,41 %53,97 %
55465401.08632330562859,16 %56,48 %57,83 %
66015941.19540235775966,89 %60,10 %63,51 %
75715871.15834733668360,77 %57,24 %58,98 %
847446393729826856662,87 %57,88 %60,41 %
948548396829829359161,44 %60,66 %61,05 %
1043245388527424952363,43 %54,97 %59,10 %
1145444690025924750657,05 %55,38 %56,22 %
1245245190326725352059,07 %56,10 %57,59 %
135295301.05931730562259,92 %57,55 %58,73 %
1442242784925424950360,19 %58,31 %59,25 %
Totale6.8776.87613.7534.1753.9178.09260,71 %56,97 %58,84 %

.

RISULTATI PER SEZIONE

Sezione 1
 SI 
  97,62%  Tot. voti  493 
 NO 
  2,38%  Tot. voti  12 

 

Sezione 2
 SI 
  99,19%  Tot. voti  489 
 NO 
  0,81%  Tot. voti  4 

 

Sezione 3
 SI 
  99,32%  Tot. voti  580 
 NO 
  0,68%  Tot. voti  4 

 

Sezione 4
 SI 
  99,01%  Tot. voti  598 
 NO 
  0,99%  Tot. voti  6 

 

Sezione 5
 SI 
  99,04%  Tot. voti  621 
 NO 
  0,96%  Tot. voti  6 

 

Sezione 6
 SI 
  98,15%  Tot. voti  744 
 NO 
  1,85%  Tot. voti  14 

 

Sezione 7
 SI 
  98,38%  Tot. voti  666 
 NO 
  1,62%  Tot. voti  11 

 

Sezione 8
 SI 
  97,70%  Tot. voti  551 
 NO 
  2,30%  Tot. voti  13 

 

Sezione 9
 SI 
  98,30%  Tot. voti  579 
 NO 
  1,70%  Tot. voti  10 

 

Sezione 10
 SI 
  99,43%  Tot. voti  519 
 NO 
  0,57%  Tot. voti  3 

 

Sezione 11
 SI 
  98,02%  Tot. voti  496 
 NO 
  1,98%  Tot. voti  10 

 

Sezione 12
 SI 
  96,92%  Tot. voti  503 
 NO 
  3,08%  Tot. voti  16 

 

Sezione 13
 SI 
  99,20%  Tot. voti  617 
 NO 
  0,80%  Tot. voti  5 

 

Sezione 14
 SI 
  99,20%  Tot. voti  496 
 NO 
  0,80%  Tot. voti  4 

 

Ed ora cosa succede? Sono già iniziate le analisi politiche sui tanti significati dell’esito di questo voto. Analisi che saranno da approfondire nei prossimi giorni. Dal punto di vista della procedura, ora i due Governatori Luca Zaia del Veneto e Roberto Maroni della Lombardia e potranno utilizzare la carta del mandato popolare sul tavolo delle trattative con il Governo per una maggiore autonomia.

Quindi la palla passa a Roma.