Referendum Costituzionale: a Caselle giovedì le ragioni del No con il M5S e Imposimato

Luisa Galeoto

Il 4 dicembre, giorno in cui i cittadini italiani saranno chiamati a votare per la riforma di 47 articoli su 139 della Costituzione italiana, è vicino. E si moltiplicano quindi le iniziative informative pro e contro sul territorio.

Il Movimento 5 stelle di Sommacampagna organizza presso l’Auditorium Mirella Urbani di via Scuole 49 a Caselle un incontro dal titolo: “Le ragioni del NO”.

La conferenza, che avrà luogo giovedì 17 novembre alle 20.30, sarà introdotta dalla Consigliera Comunale M5S Luisa Galeoto (nella foto) e vedrà partecipare come relatori la deputata pentastellata Francesca Businarolo ed il magistrato Ferdinando Imposimato.

Businarolo, già capogruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera e membro della Commissione Giustizia, aprirà la conferenza illustrando ai presenti come è stato vissuto l’iter di modifica Costituzionale dall’interno del Parlamento.

Ferdinando Imposimato, magistrato, avvocato e membro onorario della Suprema Corte di Cassazione toccherà invece gli aspetti più tecnici della riforma.

Sarà una serata di spessore che abbiamo fortemente volutospiega al Baco la Consigliera comunale Luisa Galeoto -. Il professor Imposimato è uno dei maggiori esperti in termini di riforma costituzionale e siamo orgogliosi di averlo ospite a Sommacampagna. Credo che gli italiani abbiano ricevuto una informazione distorta in merito alle modifiche che subirebbe la Costituzione in caso di vittoria del Sì. I media hanno diffuso false percezioni per mesi; c’è ancora chi è convinto che il Senato verrà abolito! Il nostro compito è quello di invertire questa tendenza e diffondere una informazione più precisa possibile, come servizio dovuto ai nostri concittadini.

Al termine dell’esposizione verrà lasciato ampio spazio al pubblico per le domande.

Mi auguro che gli abitanti del territorio – termina Galeoto –  non perdano quest’occasione per poter sciogliere i loro dubbi. Ovviamente l’invito è esteso all’Amministrazione ed anche ai sostenitori del Sì, che saranno i benvenuti in un’ottica di confronto costruttivo.

Articolo precedenteFormazione per volontari di associazioni: mercoledì a Sona si parla di capacità di prendere decisioni
Articolo successivoCentro Vesalius di Lugagnano: sabato si inaugurano il laboratorio analisi ed il punto prelievi
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews