Raccolta di beni per l’Ucraina: il 28 e 29 ottobre fuori dai supermercati Rossetto di Lugagnano

L’associazione Il Dono di Lugagnano ha organizzato una nuova raccolta di beni di prima necessità per aiutare il popolo ucraino.

Venerdì 28 e sabato 29 ottobre all’esterno dei supermercati Rossetto di via Betlemme a Lugagnano e del centro commerciale La Grande Mela, saranno raccolti generi alimentari a lunga conservazione, medicinali, prodotti per l’igiene e la prima infanzia da mandare in Ucraina. La raccolta, coordinata dall’assessorato alle politiche sociali del Comune di Sona, risponde alle richieste di aiuto che provengono dai confini con le zone di guerra.

Tra i prodotti per la prima infanzia c’è bisogno di biberon, pannolini, salviette e latte in polvere. Oltre alle mascherine chirurgiche ed FFP2, tra i medicinali sono richieste bende, cerotti, garze, acqua ossigenata, disinfettanti, paracetamolo, sciroppi per la tosse e altri farmaci da banco con scadenza di almeno un anno. Tra i prodotti per l’igiene, verranno raccolti saponi e bagnoschiuma, shampoo, spazzolini, dentifricio, assorbenti e pannoloni per anziani.

In questa occasione, non saranno raccolti coperte, indumenti e biancheria. I prodotti donati verranno portati presso La Casa di Alice che si occuperà del recapito in Ucraina.

Erica Ederle
Da quasi 15 anni Lugagnano è per me e la mia famiglia divenuta casa. Sono nata il 6 aprile 1981, mamma pasticciona, mi definisco un’accanita fan della vita. Mi piace modificare la mia prospettiva sul mondo e sulle cose e considero i cambiamenti fonte di potenti opportunità (ovvero adoro mettermi continuamente in discussione).