Ascolta questo articolo

Una lettrice ci segnala un disservizio di cui è stata vittima. Negli scorsi giorni aveva programmato con l’ufficio ecologia del Comune di Sona il ritiro di un box doccia. Avute le rassicurazioni del caso, ha posto l’oggetto ingombrante in strada. Ma nessuno è venuto a ritirarlo.

La risposta telefonica ottenuta, a seguito di lamentela, è stata che “forse gli operai  si sono dimenticati” e che avrebbero mandato qualcuno. Quel qualcuno non è poi passato e quindi il box doccia è rimasto in strada. Dove nella notte è stato smembrato da qualche sconosciuto.

Gli operatori del Comune sono poi passati solo il giorno seguente, a ritirare il (poco) rimasto.

La lettrice, molto seccata da quanto accaduto, chiedendosi anche se quanto rubato ora finirà abbandonato a bordo di qualche strada del Comune, ci manda una “lettera”, tra l’ironico, lo scherzoso ed il sarcastico, scritta… dal suo box doccia!

Buongiorno,

mi presento sono Ideal Standard; doccia, bagno turco e idromassaggio che da un po’ di giorni Rifiuto Ingombrante è diventato. Mi son rotta, non è colpa mia!

La sventura non si sa dove sia, ma comunque del mio destino vi voglio raccontare.

Inizia di buon mattino, come d’accordo con l’operatore di martedì mattina fuori dal cortile mi butta il mio padrone.

Mi sembrava di aver capito, che nella mattinata io sarei sparito. Ma son passata tante ore, ed io sempre lì fuori dal cancello in attesa di un vettore, ma ormai a sera inoltrata passa uno e che fa?

Bello, bello mi ribalta di qua e di là. Ma io aspettavo un furgoncino, no questo macinino. Ah!!! Ho capito questo operatore non è, gli serve solo una parte di me.

Ed io impotente mi son trovato più senza niente. Tutto si è preso: rubinetti, piatto sotto, coperchio sopra e pensate anche il motore fuso, son rimasto con il corpo perché super rotto!

Io pensavo a dir il vero, di finire i mie i giorni in un’isola (se pur ecologica). Invece ora sto soffrendo perché tutto il mio corredo se ne è andato. E come si suol dire non saremmo più uniti sino alla fine. Mi domando, operatore perché non sei arrivato in tempo, ora non a sarei così scontento.

I.S.  

.