Questionario del Baco: risponde Nadia Zocca, edicolante di Mancalacqua e volontaria per lo Tzigano

Ascolta questo articolo

Prosegue la rubrica “Il Questionario del Baco” con la quale andiamo a conoscere in maniera leggere a scherzosa alcuni nostri concittadini. Si tratta di una serie di domande, sulla scorta del celebre “Questionario di Proust”, volte a conoscere i gusti e le aspirazioni personali di chi vi risponde. Malgrado la denominazione possa indurre a pensare che sia stato creato da Marcel Proust, il grande scrittore francese si limitò a fornire le proprie risposte

In questo numero risponde al questionario del Baco Nadia Zocca (nella foto).

Nata a Bussolengo l’11 gennaio del 1975, ha sempre vissuto a Lugagnano. Da nove anni è titolare dell’edicola di Mancalacqua. Ha due figli e dedica il suo tempo libero al volontariato tramite l’Associazione Carnevale Benefico Lo Tzigano, di cui fa parte da molti anni.

Il tratto principale del tuo carattere?

Cercare di essere sempre felice.

La qualità che preferisci in un uomo?

L’onestà.

La qualità che preferisci in una donna?

L’essere forte ad affrontare le difficoltà.

Quel che apprezzi di più nei tuoi amici?

La vera amicizia.

Il tuo principale difetto?

Essere troppo buona.

Il tuo sogno di felicità?

Essere felice.

Quale sarebbe, per te, la più grande disgrazia? 

Perdere i miei figli.

La nazione dove vorresti vivere?

L’Australia.

Il colore che preferisci? 

Tutti i colori caldi che danno allegria.

La bevanda preferita?                                               

La birra.

Il piatto preferito?                                                      

Risotto al tastasal.

I tuoi eroi nella vita reale?

Lady Diana.

La tua canzone preferita?

Sono tre: “Gloria” di Tozzi, “Frozen” di Madonna e “Terra promessa” di Ramazzotti.

Il tuo libro preferito?     

“Piccole donne” di May Alcott.

Il giorno più importante della tua vita?                             

Sono due giorni, quelli della nascita di Giada e di Matteo.

Quel che detesti più di tutto?                                

Tutto ciò che riguarda l’arroganza e la superbia.

In che città vorresti vivere?                                    

Sidney.

Cosa ti piace di più di Lugagnano?

Tutto.

Cosa ti piace di meno di Lugagnano?

Le strade rotte e i pochi parcheggi.

Il personaggio storico che disprezzi di più?     

Hitler.

Il dono di natura che vorresti avere?

Riuscire a fregarmene di più.

Come vorresti morire?

Attorniata da amici veri.

Stato attuale del tuo animo?

Stand by.

Le colpe che ti ispirano maggiore indulgenza?

Forse la gelosia perché tanto o poco ne siamo tutti colpevoli.

Il tuo motto?   

Carpe diem.