“Quattro chiacchiere con il sindaco e l’amministrazione comunale”: Giovedì un incontro a Palazzolo

Un gruppo di cittadini ha organizzato un incontro a Palazzolo per confrontarsi con il sindaco di Sona Gianfranco Dalla Valentina e la sua giunta sulle questioni aperte nella frazione.

L’incontro si tiene giovedì 22 febbraio alle ore 20.30 presso il bar Weekend, in piazza Vittorio Veneto a Palazzolo.

I temi che verranno affrontati nel corso dell’incontro riguardano il riordino della viabilità con particolare attenzione all’aumento del traffico di transito nel paese; la possibile istituzione di un senso unico in via IV Novembre e via Piave; la situazione attuale dell’iter progettuale per la realizzazione del centro polifunzionale di via Monte Paul e la sistemazione dell’area cimiteriale.

Altri argomenti che verranno proposti agli amministratori di Sona sono la situazione del parcheggio di piazza Vittorio Veneto, con aumento o eliminazione degli stalli e posa di cestini rifiuti; le condizioni dell’area sottostante la torre campanaria dove, a detta degli organizzatori della serata, servono interventi per tutelare la sicurezza del luogo e della torre stessa; la situazione degli interventi effettuati e da effettuare alla scuola primaria di Palazzolo; la messa in sicurezza del monumento ai caduti antistante la chiesa parrocchiale e la possibilità di avere dei medici di base a Palazzolo.

Gli organizzatori indicano che tutti i presenti alla serata avranno la facoltà di intervenire, ponendo domande, richieste e proposte.

Massimo Giacomelli
Nato nel 1967, vivo da sempre a Palazzolo con moglie e 2 figli ormai proiettati nel mondo dei grandi. Sono appassionato di storia, di tutti gli sport, (qualcuno provo a praticarlo a livello amatoriale) e con parecchio trasporto ed un po' di nostalgia ascolto sempre volentieri la musica degli anni Ottanta. Dopo gli studi all’istituto tecnico commerciale ho scelto la strada imprenditoriale ed ora sono impegnato nel settore immobiliare; negli anni scorsi la mia collaborazione col Baco da Seta era piuttosto saltuaria; a partire dal 2019 però sta diventando sempre più intrigante.