Quarto posto per gli Allievi dello United Sona al Trofeo d’Italia. E si aggiudicano il premio fair-play

Con un po’ di fortuna in più poteva concludersi in maniera eccellente la partecipazione della squadra degli Allievi dello United Sona P.S.G. alla quarta edizione del  Trofeo d’Italia di Rimini conclusosi questo fine settimana.

Dopo aver vinto il proprio girone di qualificazione, i nostri ragazzi hanno incontrato in semifinale la solida formazione dell’Aversa Normanna che ha fatto valere la sua esperienza e pur messa alle strette dalla tenace compagine di mister Sperani si è aggiudicata l’incontro per 2-1.

I nostri sono scesi in campo in maniera guardinga ma hanno subito nei primi minuti due azioni di contropiede che hanno compromesso l’esito della gara. La reazione si è poi concretizzata nel secondo tempo dominato dai nostri in larga parte e grazie ad un bel gol di Germanò si sono riaccese le speranze di riequilibrare il match.

Ma nonostante il forcing generoso dello United poco assistito dalla buona sorte è prevalsa la maggiore astuzia ed esperienza della forte squadra campana che ha portato in porto il risultato che le è valso l’accesso alla finalissima al termine della quale, a fine giornata, si aggiudicherà il trofeo superando il Rimini calcio.

Ai nostri ragazzi un po’ avviliti è rimasta la finale di consolazione contro l’Olmeri Benevento in cui giustamente mister Sperani ha dato spazio a chi ha giocato di meno nelle partite precedenti.

Sotto un cielo minaccioso di pioggia abbiamo dominato gli avversari i quali però hanno difeso strenuamente il risultato di 1-1 ottenuto al termine dei minuti regolamentari (rete per lo United di Riccardo Maranelli) costringendoci alla lotteria dei rigori.

La stanchezza e la poca lucidità purtroppo ci sono stati fatali causando gli errori di Busatta e Mori dal dischetto che hanno determinato il quarto posto nella classifica finale che  alla luce di quanto visto sul campo non ha assolutamente premiato a sufficienza la qualità della nostra squadra apparsa durante l’intero torneo meritevole di ben migliore sorte.

La correttezza e la sportività dei nostri ragazzi è stata comunque premiata dall’organizzazione con l’aggiudicazione del premio fair-play per il miglior comportamento sul terreno di gioco e questa è forse il  riconoscimento che da più soddisfazione.

I nostri giovani infatti tornano dalla Romagna con il bagaglio di una positiva esperienza che ha sicuramente accresciuto la loro formazione e un sentito ringraziamento va anche all’allenatore Sperani, agli accompagnatori Simonetti, Mori e Ruella che si sono prodigati in questa impegnativa trasferta.

Per i numerosi e vivaci sostenitori al seguito, privati a causa delle condizioni meteo fin troppo variabili del caldo sole della riviera, non è rimasto altro che approfittare dell’ospitalità e della buona cucina romagnola per un allegro weekend anticipo della stagione estiva ormai alle porte.

Nella foto sopra la squadra degli Allievi dello United Sona P.S.G. al momento della premiazione, composta da, in altro a sinistra, Gaspari, Zandonà, Presa, Quaiato, Giacomo Fedrigo, Ruella, Massimiliano Fedrigo, Giacomelli secondo allenatore Simonetti. Seduti Cordioli, Petre, Tosoni, Riccardo Maranelli, Busatta, Mori, allenatore Sperani, accompagnatore Mori. Accosciati, Alessandro Maranelli, Venturelli, Germanò, Gueye e Vaccaro, Avesani.