Prosegue la scuola di cucina di Casa Molon di Lugagnano. E’ stata la volta dei trucchi per cuocere la carne

Redazionale

Proseguono senza sosta gli appuntamenti enogastronomici e culturali della rinomata macelleria e gastronomia Casa Molon di Lugagnano, con iniziative già in pieno svolgimento e organizzate dal vulcanico Alessandro: ‘Casa Molon in Tour’ e ‘In Cucina, i trucchi del mestiere’.

Il corso “In Cucina, i trucchi del mestiere” si è snodato lungo tre appuntamenti pensati per imparare a cucinare in maniera divertente e semplice, con tutti i trucchi del mestiere. Tra l’altro realizzati in una location del tutto inusuale e affasciante: Forte Lugagnano (originariamente Forte Werk Kronprinz Rudolf) situato tra Lugagnano e San Massimo, di fronte al Seminario Minore.

La prima serata si è tenuta il 20 febbraio con “Ordine in Cucina”, i piatti della tradizione con i tempi e le attrezzature del mondo moderno. La seconda serata è stata il 13 marzo con “Cucina sana non è cucina insipida”, per ridare dignità calorica ai piatti della bisnonna. Il terzo appuntamento si è tenuto il 27 marzo con “La soletta, ma perché la bistecca me la cucini così?”, per vedere insieme i diversi metodi di cottura della carne, facili e veloci ma fatti con sapienza.

Nelle foto proprio alcuni momenti di questa terza serata, dedicata alla cottura della carne, che ha visto una partecipazione numerosa e veramente entusiasta di un agguerrito gruppo di “allieve e allievi”.

Le iniziative, come si diceva, proseguono con “Casa Molon in Tour”: una proposta costituita da una serie di uscite nelle aziende agricole di produttori di eccellenza del nostro territorio o dei territori limitrofi.

“I costi sono alla portata di tutti, con agevolazioni per i bambini – spiega Alessandro Molon – e prevedono oltre ad ottime degustazioni, anche, a seconda della location, musica, giochi e momenti in cui stare assieme. Scopo principale è infatti proprio quello di stare assieme, di divertirsi, di fare comunità tra vecchi e nuovi amici”.

Il prossimo appuntamento si tiene il 26 maggio con “Risi e Sorrisi” presso la risaia Corte Facchina a Roncoferraro. “Qui un bel panino col salame – spiega Alessandro – ci attende in risaia prima della visita e per pranzo una spettacolare degustazione di risotti”.

Successivo appuntamento è il 16 giugno con la “Biciclettata”, con ritrovo e partenza da Casa Molon dove si arriverà alla Cantina Gorgo, con visita alla Cantina e poi grigliata mista.

Ultimo appuntamento il 7 luglio “Pic-nic sotto le vigne” presso la Cantina Poggio delle Grazie a Castelnuovo del Garda. “Ospitati dalla dei fratelli Brutti di Lugagnano – racconta Alessandro – organizzeremo il pic-nic in campagna con salumi, formaggi, salsicce da passeggio, torte, angurie degustando gli ottimi vini della Cantina”.

La Redazione

About La Redazione

Il Baco da Seta nasce del 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews

Related posts