Progetto EDY: una nuova occasione di impegno per i giovani a Sona

Dopo “Mettiamo il naso”, Gutenberg, WIKI, ecco a Sona presentarsi una nuova opportunità di protagonismo giovanile. Si tratta del Progetto “EDY Effetto Dissolvenza: Il Protagonismo giovanile prende luce”.

È una iniziativa del Comune di Sona realizzata assieme all’Associazione Cavalier Romani e con il sostegno della Regione Veneto.

L’obiettivo è selezionare dieci giovani sonesi tra i 18 e i 29 anni per lo sviluppo di azioni di cittadinanza attiva sul territorio al fine di offrire la possibilità di svolgere un’esperienza concreta in progetti nelle seguenti aree di interesse: Area Sociale, Area Tutela dell’Ambiente e Benessere, Area di Promozione Culturale, Area social e videomaking.

Per l’attività svolta è previsto un riconoscimento economico tramite voucher del valore di 10 €/h fino ad un massimo di 120 ore. A ciascun volontario, verrà richiesto inoltre di svolgere una parte di servizio a titolo gratuito (10% del totale).

Per favorire una partecipazione qualificata da parte dei giovani selezionati, è prevista un’apposita “Formazione al servizio”.

I temi formativi trattati sono Storytelling, dall’autonarrazione al racconto di esperienze di cittadinanza attiva (14 ore), Corso di studio e creazione dell’immagine per aspiranti videomaker (8 ore), Formazione specifica area di intervento (3 ore).

Per partecipare è necessario scaricare il bando e il modulo di candidatura dal sito www.cavromani.it, il bando scade il 30 settembre prossimo. I colloqui di selezione si svolgeranno mercoledì 5 ottobre dalla ore 10.

Per maggiori informazioni contattare l’educatrice SET Francesca Faccincani ai seguenti recapiti: f.faccincani@comune.sona.vr.it, tel 045 6080155 lunedì, mercoledì e giovedì mattina.