Progetto Comune: “Stiamo lavorando, sono altre le Civiche scomparse a Sona”

Sull’ultimo numero della nostra rivista, ancora in edicola in questi giorni, abbiamo pubblicato un articolo di analisi sulla politica a Sona e sulle liste civiche (LEGGI QUI L’ARTICOLO COMPLETO). Nell’articolo si evidenzia come, ad un anno e mezzo dalle ultime amministrative, si sia di fatto persa traccia delle ben otto liste civiche che si erano candidate alle elezioni, cercando anche di valutarne i motivi.

 

Nel pezzo parlando delle Liste Civiche di Sona si scriveva, tra le altre cose, che “Non vogliamo mettere in discussione il lavoro dei loro ispiratori – il Sindaco Mazzi e la sua Giunta sono quotidianamente sul fronte della gestione del Comune, Bonometti è una delle voci più attive e propositive del Consiglio Comunale, Cordioli è forse il Consigliere più fecondo per interpellanze e proposte, Moletta è una voce sempre presente nel dibattito pubblico – e nemmeno il ragionamento riguarda tanti componenti delle varie liste, che finite le elezioni sono tornati ad impegnarsi nel volontariato. Ma sono proprio le liste civiche come movimenti propositivi di idee e iniziative, come autonomi gruppi di pressione politica e sociale, ad essere venute quasi del tutto a mancare”. 

Lista Civica Progetto Comune 

“Le Liste Civiche avrebbero il fondamentale compito di saper mediare tra società e politica, come vere cinghie di trasmissione tra le nostre frazioni e il colle di Sona. Dovrebbero essere una presenza costante, quotidiana, importante nella vita pubblica del nostro territorio. Ed invece non è così: anche a Sona (ma non solo a Sona, ovviamente) le liste civiche risultano essere troppo spesso solo dei contenitori vuoti, buoni da proporre in campagna elettorale ma da rimettere poi nel cassetto quando le urne sono chiuse. E questo non solo (o non sempre, in qualche caso è però evidente che sia così) per strategia politica, ma molto spesso proprio per il venire velocemente meno di quella passione che invece eruttava incontenibile in campagna elettorale. I motivi sono tanti ed anche diversificati da lista a lista, ma forse posso essere riassunti nella considerazione che non esiste più nulla di simile alla scuola della politica che proponevano i partiti tradizionali, dalla DC al PCI. Un percorso formativo che insegnava a crescere in maniera graduale nelle competenze e negli impegni, in maniera poi da arrivare ad una consapevolezza di cosa significhi realmente un impegno personale forte e duraturo. Ora troppo spesso – concludevamo in quell’articolo – la scelta di fare politica è una fiammata bruciante, che si accende (o viene accesa) a pochi mesi o addirittura a poche settimane dal voto e che poi inevitabilmente si raffredda , lasciando solo qualche brace che pian piano si spegne e scompare. Salvo poi riaccendersi in occasione delle successive elezioni, quando – inevitabilmente – rinizieranno i proclami e le promesse”.

 

Sul tema è arrivato un commento di Daniel Mariani, presidente della Lista Civica Progetto Comune che si era presentata alle elezioni con il candidato Sindaco Flavio Bonometti, che ora siede in Consiglio negli scranni della minoranza.

 

Gentile Sig. Mario Salvetti e gentile Redazione,


con la presente ci tengo a rispondere brevemente all’articolo pubblicato sul Baco “Che fine hanno fatto le liste civiche a Sona?”.


Progetto Comune è stata la prima lista civica ad entrare nello scenario politico delle ultime elezioni amministrative e ancora ad oggi si incontra regolarmente con i suoi aderenti per esaminare il lavoro dell’amministrazione e sottoporre al proprio Consigliere Comunale Flavio Bonometti riflessioni e linee guida da tenere in Consiglio Comunale.

 

Ogni scelta è condivisa, ragionata ed illustrata al gruppo. Possiamo quindi rispondere che la nostra lista civica esiste ancora, lavora e cresce: l’obiettivo nostro è la continua formazione politica e amministrativa (è nata come un progetto e non come uno slogan elettorale).


In alcuni punti concordiamo con quanto scritto perchè effettivamente, in più occasioni, ci siamo noi stessi posti la domanda “Che fine hanno fatto le liste civiche a Sona?”. Infatti, ormai da troppo tempo in Consiglio comunale, a parte i nostri esponenti, non vediamo molta partecipazione altrui.


Manifestando la volontà del gruppo, con l’anno nuovo, avremmo il piacere di invitarvi ad una nostra riunione interna per vedere come il gruppo lavora.


Cordiali Saluti.

 
Daniel Mariani per Progetto Comune