Progetto Comune: “Sulle Commissioni l’Amministrazione non collabora”

“Sinceramente non capiamo questa presa di posizione da parte dell’amministrazione che denota chiaramente uno stato di nervosismo e incapacità amministrativa”. Inizia così la dura replica di Daniel Mariani (nella foto) di Progetto Comune (la Lista Civica che ha come rappresentante di minoranza in Consiglio Comunale l’ex Sindaco Flavio Bonometti) alle dichiarazioni del Sindaco sul tema delle Commissioni Consiliari contenute nel bilancio che il primo cittadino fa dei primi sei mesi di amministrazione.

 

Il tema dell’istituzione delle Commissioni Consiliari – che erano state “congelate” dalla precedente Amministrazione del Sindaco Gualtiero Mazzi – e della loro composizione ha impegnato più volte il Consiglio Comunale in questi primi sei mesi.

 

“La dichiarazione del Sindaco ‘Inizieremo con chi ci sta’ – prosegue Mariani – sembra suonare come una non voglia di collaborare con nessuna delle minoranze in gioco. Sanno esattamente come noi di Progetto Comune intendiamo affrontare le tematica della condivisione e partecipazione abbinata alla risoluzione delle problematiche importanti che affliggono il nostro territorio e la nostra realtà: se ne era dibattuto largamente in campagna elettorale. Per noi non erano slogan ma obiettivi da perseguire. Ci suona solo strano che chi dichiarava ‘Saremo l’Amministrazione di tutti’ in occasione del il primo Consiglio Comunale non tenga in considerazione i punti espressi da alcuni Capigruppo della minoranza”.

 

“Ci sono sei Consiglieri di minoranza – conclude il suo ragionamento l’esponente di Progetto Comune – e cinque Commissioni attualmente istituite. A noi sembrerebbe corretto che la rappresentatività sia mantenuta in queste commissioni… forse era più corretto dire ‘saremo l’amministrazione di alcuni e non di tutti!’. Tra l’altro reputiamo che siano rimasti esclusi ambiti e tematiche che meriterebbero commissioni ad hoc”.