Ascolta questo articolo

Domenica 8 gennaio dalle ore 11 a Bussolengo in via Mazzini, la condotta Slow Food Garda Veronese organizza una speciale occasione dove sarà possibile degustare ed acquistare i presìdi veronesi Slow Food ed altri prodotti di qualità.

Mi chi è Slow Food? Cos’è un presìdio Slow Food? Perché ne parliamo sul Baco?

Slow Food è un’associazione internazionale impegnata per la difesa della biodiversità e dei diritti dei popoli alla sovranità alimentare, battendosi contro l’omologazione dei sapori, l’agricoltura massiva, le manipolazioni genetiche.

I Presìdi Slow Food sono una iniziativa a sostegno delle piccole produzioni tradizionali che rischiano di scomparire, di valorizzazione dei territori, di recupero degli antichi mestieri e tecniche di lavorazione, di salvataggio dall’estinzione di razze autoctone e varietà di ortaggi e frutta.

Ne parliamo sul Baco perché Slow Food è presente anche sul nostro territorio con la Condotta Garda Veronese organizzatrice dell’iniziativa di domenica.

Ebbene, tutte queste belle finalità come si concretizzano e ci coinvolgono?

Anche per il territorio veronese il progetto presìdio Slow Food ha salvaguardato negli anni diverse tipologie di prodotti: la Stortina veronese, il Pero misso della Lessinia, il Monte veronese di Malga stagionato, il Melo Decio e da poche settimane anche il Broccoletto di Custoza.

Per dare giusta evidenza a questo patrimonio domenica 8 gennaio 2017 dalle ore 11 a Bussolengo in via Mazzini, la condotta Slow Food Garda Veronese organizza una speciale occasione dove sarà possibile degustare ed acquistare i presìdi veronesi ed altri prodotti di qualità come: vini, miele delle colline moreniche del Garda, succo di mela biologica, pane speciale direttamente dalle Alpi tirolesi e specialità venete di pesce.

L’esperienza che sarà proposta ai visitatori prevede tre momenti.

Mangia: Nella piazza centrale di Bussolengo sarà possibile gustare i piatti con le specialità fornite direttamente dai produttori e sapientemente cucinati al momento secondo la tradizione veneta.

Conosci: Alle 14.30, in Sala Consiliare del Comune di Bussolengo (adiacente) verrà presentato il libro “Il Senso della Lumaca e altre storie” edito da Slow Food con la prefazione di Carlo Petrini. Gli autori, Lucio Carraro e Gino Bortoletto ci accompagneranno alla scoperta delle storie di persone, paesaggi e prodotti Slow del Veneto, raccontati dalla viva voce di alcuni protagonisti visti nella loro vita di ogni giorno

Acquista: Dopo aver provato i piatti preparati al momento, sarà possibile comperare direttamente dal produttore: miele, pane tirolese, marmellate, mostarde, succhi biologici ed il famoso Broccoletto di Custoza, “il duro dal cuore tenero”, nuovo Presidio Slow Food.

Un’occasione quindi da non perdere che l’organizzazione propone a tutti coloro che hanno a cuore le tipicità del nostro territorio.