Primo giorno di scuola a Sona: è necessaria l’esposizione mediatica degli Amministratori comunali?

Anche quest’anno, come sempre successo durante l’Amministrazione Mazzi, il Sindaco, gli Assessori ed i Consiglieri di maggioranza si sono presentati il primo giorno di scuola presso gli istituti del nostro territorio per accogliere gli studenti assieme a Dirigenti scolastici ed insegnanti.

La loro presenza è sempre ampiamente documentata da foto e selfie, che poi vengono pubblicati sui vari social e anche sul profilo ufficiale del Comune. E quest’anno non ha fatto eccezione.

Si tratta di una consuetudine che non capiamo. Gli unici protagonisti del primo giorno di scuola sono gli studenti, i loro insegnanti e chi lavora nel mondo della scuola. Questa sovrapposizione mediatica della politica è priva di significato, narcisistica e fuori luogo.

La presenza dei nostri Amministratori all’apertura delle scuole, assieme a tanti genitori, è una cosa bella che contribuisce a creare comunità. Ma evitiamoci le passerelle social.

Qualche tempo fa scrivevamo, e lo confermiamo, che a Sona abbiamo bisogno di più politica. Ma non di più foto di politici.

Articolo precedenteIl Caleidoscopio: diventare tagesmutter, un corso e un bando. Opportunità di lavoro e sostegno alle famiglie
Articolo successivoRiparte il Piedibus di Lugagnano: lunedì 17 la raccolta iscrizioni
Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è tra i fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto. Nel tempo libero suona (male) la batteria.