Primarie del PD: anche a Sona prevale Zingaretti. In calo il numero dei votanti

Domenica 3 marzo in circa settemila tra seggi e gazebo di tutta Italia si è votato per la scelta del nuovo Segretario del Partito democratico. I candidati erano tre: Nicola Zingaretti, Maurizio Martina e Roberto Giachetti.

Nel Comune di Sona vi era la presenza di due seggi. I residenti di Lugagnano hanno votato presso l’aula magna delle scuole medie della frazione mentre i residenti del capoluogo, di San Giorgio in Salici e di Palazzolo hanno votato presso la Sala Affreschi in via Roma a Sona.

I votanti complessivi a Sona sono stati 219, in calo rispetto alle precedenti primarie del PD del 30 aprile 2017 quando i votanti a Sona erano stati 244, 25 in più. In quell’occasione a prevalere era stato Matteo Renzi con 204 preferenze. Un dato in controtendenza rispetto al dato nazionale che ha visto, invece, un’affluenza importante con più di un milione ed settecentomila votanti.

Il voto nel nostro Comune ha visto prevalere, qui sì in linea con il dato nazionale, Zingaretti con 111 voti. A seguire Martina con 77 e Giachetti con 31.

Scendendo nel dettaglio del voto dei due seggi del nostro Comune, a Lugagnano i votanti sono stati 119 con 57 preferenze a Zingaretti, 50 a Martina e 12 a Giachetti. Nel seggio di Sona hanno votato in 100 con 54 voti andati a Zingaretti, 29 a Martina e 17 a Giachetti.

Mario Salvetti

About Mario Salvetti

Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 fonda il Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto.

Related posts