Politica a Sona: L’assessore Dalla Valentina nominato vicesindaco. Si apre una nuova stagione politica?

Come avevamo anticipato qualche giorno fa, il sindaco Mazzi annuncerà nel corso della seduta del consiglio comunale di questa sera la nomina a vicesindaco di Sona dell’assessore Gianfranco Dalla Valentina (nella foto di Mario Pachera), che succede all’assessore Elena Catalano, vicesindaco lo scorso anno.

Dei motivi di questi cambi in corsa abbiamo già scritto. Non pienamente soddisfatto dell’operato dell’assessore Gianmichele Bianco, vicesindaco nominato dopo le elezioni del 2019, Mazzi con un provvedimento del 9 gennaio 2020 aveva deciso di rendere mobile il ruolo di suo vice, attraverso una rotazione all’interno della giunta. Così abbiamo avuto, dopo Bianco, il vicesindaco Roberto Merzi nel 2020 e – come si diceva – la vicesindaco Elena Catalano nel 2021. Ora tocca, appunto, all’assessore Dalla Valentina.

Classe 1969, architetto, sposato con due figli, residente a Lugagnano e con una lunga militanza nel gruppo Alpini della frazione, Gianfranco Dalla Valentina attualmente gestisce nella Giunta del sindaco Mazzi le deleghe al patrimonio, convenzioni, territorio e ambiente, sport e impianti sportivi, protezione civile e SOS, viabilità e TAV, arredo urbano e tributi.

Già assessore anche nel primo mandato di Mazzi, Dalla Valentina assume il ruolo di vicesindaco in un momento cruciale per la maggioranza di cui fa parte, con l’orizzonte, pur lontano, che già però rimanda alle elezioni amministrative a Sona della primavera del 2023, quando l’attuale primo cittadino non potrà ricandidarsi.

“Ringrazio il sindaco per avermi dato questa possibilità – dichiara Dalla Valentina, contattato dal Baco -. Mi sento onorato nel poter rappresentare il Comune di Sona in questa nuova veste. Porterò avanti il mio lavoro col massimo impegno e la passione di sempre, coadiuvando l’attività amministrativa del sindaco come già hanno ben fatto i miei predecessori. Nella mia azione amministrativa cercherò la massima condivisione delle progettualità con tutto il Consiglio Comunale, favorendo altresì una fattiva collaborazione con gli uffici, allo scopo di portare a termine il maggior numero di obiettivi che ci eravamo prefissi a favore della nostra comunità”.

Al di là delle doverose dichiarazioni di rito, con la nomina di Dalla Valentina in questo ruolo chiave si apre sicuramente una differente stagione politica per la maggioranza di Sona. Il nuovo vicesindaco non è certo uomo di apparato o da seconda fila. Sarà interessante capire quali novità porterà.

Articolo precedenteCovid. Lunedì 17 gennaio a Sona ricoverati invariati. Zaia: “La curva in Veneto si è raffreddata, questa è una settimana decisiva”
Articolo successivoSabato al teatro parrocchiale di Lugagnano appuntamento con la rassegna per famiglie “Buonanotte Sognatori”
Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è tra i fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto. Nel tempo libero suona (male) la batteria.