Perdi le credenziali per entrare nel registro elettronico? La scuola di Lugagnano ti chiede due euro

A Lugagnano ci sono troppi genitori distratti e così disordinati da dimenticare la propria user e password per accedere al registro elettronico scolastico. O almeno così pare.

Le richieste per riavere le proprie credenziali rallentano il lavoro della segreteria scolastica tanto da portare la questione in Consiglio di Istituto che nella seduta del 17 novembre ha deliberato di far versare 2 euro ai genitori che ne fanno richiesta per la seconda volta, come già accade per chi smarrisce (non per chi termina) il libretto scolastico, il cui costo per una seconda copia è a carico delle famiglie.

comunicazione scuola lugagnano 2 euroVa precisato che la password è recuperabile direttamente dal registro con apposita funzione mentre l’utenza deve essere ricreata dall’ufficio scolastico.

Ufficio che si è trovato a dover fornire tali dati a dei genitori anche ben oltre la seconda volta.

I membri del Consiglio, all’unanimità, hanno deciso di dare un segnale alle famiglie degli alunni per riportare la loro attenzione sui doveri che hanno, tra cui insegnare ai propri figli il rispetto per il materiale scolastico anche con il buon esempio.

Vero è che il registro elettronico, in particolare quello relativo agli alunni della scuola primaria, non è ancora pienamente operativo e di conseguenza l’accesso delle famiglie spesso si riduce alle sole occasioni di stampa delle pagelle o prenotazione dei colloqui, difficile tenere user e password in memoria. Ma è altrettanto vero che ogni genitore ha un “cassetto sicuro” dove conservarle.

Certo è che la comunicazione a firma della Dirigente Scolastica Cattaneo (che riproduciamo nella foto) con la quale la scuola ha comunicato ai genitori questa novità ha suscitato, come era prevedibile, un coro di proteste e qualche polemica.