“Per una chiesa scalza”

La Parrocchia di San Salvatore di Sona organizza per venerdì prossimo 30 novembre un incontro di assoluto rilievo.

 

Ad intervenire alle ore 20.30 presso la chiesa parrocchiale sarà infatti Ernesto Olivero, che verrà a presentare il suo libro “Per una chiesa scalza”, in occasione dell’anno della fede.

 

Ernesto Olivero nato nel 1940, torinese, non è un prete né un religioso: è marito, padre di tre figli, nonno e bancario in pensione. È sempre stato innamorato di Dio, ma a un certo punto della sua vita ha deciso di dedicargli tutto il suo tempo e tutto se stesso. La sua esistenza ne è stata ribaltata, si è impegnato a fianco dei poveri e degli emarginati, e il primo regalo sono stati gli amici che lo circondano e lo sostengono. Così sono nati il SERMIG nel 1964 (Servizio Missionario Giovani), che ha sede, dal 1983, nel vecchio Arsenale Militare di Torino, chiamato ora “Arsenale della Pace”, e l’Arsenale della Speranza a San Paolo del Brasile, mille missioni di pace in tanti paesi del mondo, l’amicizia con il Papa e con Madre Teresa che, assieme ad altri, lo ha proposto come Premio Nobel per la Pace. Il Papa gli ha affidato l’incarico di essere “amico fedele” di tutti i bambini abbandonati nel mondo. Il SERMIG è da 37 anni a servizio dei giovani, dei poveri e della pace con opere concrete di carità.

 

Nel corso della serata verrà fatta una raccolta di offerte per il SERMIG di Torino e anche quanto raccolto con la vendita del libro di Olivero andrà in beneficienza per l’Arsenale della Pace di Torino.