Per un anno la scuola dell’infanzia di Sona va in trasferta a Sommacampagna, per l’adeguamento sismico

Avranno inizio con l’autunno una serie di interventi sull’edificio di Villa Romani a Sona capoluogo (nella foto). Gli interventi sono finalizzati all’adeguamento sismico previsto dalle norme.

Questi lavori, che dureranno alcuni mesi e che hanno il costo rilevante di un milione e centomila euro (550mila a carico della Regione), generano come prima conseguenza la necessità che la scuola dell’infanzia di Sona, che si trova proprio dentro Villa Romani, per ovvi motivi di sicurezza debba trasferirsi con i suoi novanta bambini per l’intero anno scolastico a Sommacampagna.

La sede scelta per il trasferimento è infatti la materna “Campostrini” di Sommacampagna, che dedicherà un’intera ala dello stabile dove opera ai bambini di Sona. Il costo dell’affitto per il Comune di Sona ammonta a circa 30mila euro.

Il Comune, inoltre, assicurerà un servizio di trasporto gratuito per i bambini che dovranno recarsi a Sommacampagna che prevede tre punti di raccolta: piazza della Vittoria, il parcheggio di San Quirico ed il parcheggio della Valle. Resta invece invariato il costo del trasporto dei bambini porta a porta.

Nelle scorse settimane l’Amministrazione Comunale, anche a seguito di alcuni malumori delle famiglie coinvolte dallo spostamento, ha organizzato un’assemblea pubblica per spiegare ai genitori i lavori che verranno effettuati e le modalità per il trasferimento dei bambini a Sommacampagna.