Per ridurre i costi anche a Sona si inizia a pensare al car-pooling per il trasporto scolastico

Tempi di crisi che non accennano a finire, e quindi a tutti i livelli si tentano soluzioni anche per rendere più economici i servizi pubblici.

Una novità che potrebbe interessare anche il territorio di Sona è un progetto chiamato “Scuola Bis” in pensato da Agenda 21 Consulting di Padova, una società che offre consulenze su tempi di sviluppo sostenibile. Il piano in questione prevede il car-pooling per andare a scuola, abbattendo i costi del trasporto pubblico.

carpooling-street-signIl progetto è già in fase avanzata di realizzazione a Valeggio, ma se ne inizia a parlare seriamente anche a Sona e Sommacampagna.

A Valeggio è stato distribuito alle famiglie un questionario per riscontrare quale disponibilità ci sia ad aderire al progetto. Il 67 per cento delle famiglie ha risposto e di queste 150 si dicono interessate al Piedibus (che nel nostro Comune è già una realtà solida) e 140 hanno manifestato il loro interesse per il car-pooling. Nei prossimi giorni la Agenda 21 Consulting contatterà queste famiglie per organizzare i percorsi e gli equipaggi in prospettiva del prossimo anno scolastico. Alle auto private che svolgeranno questo servizio verranno assicurati parcheggi riservati nei pressi delle scuole.

Anche in Comune a Sona si sta valutando seriamente questa possibilità, che avrebbe molteplici aspetti positivi: ridurre il costo del trasporto scolastico, ridurre la spesa per le famiglie che aderiscono, offrire una soluzione rispettosa dell’ambiente con meno automobili che si muovono nelle stesse ore per le stesse destinazioni.

Primario rimane comunque insistere sul Piedibus, la vera soluzione sia per l’aspetto sociale e comunitario che ambientale per le nostre scuole e i nostri bambini.

.