Passaggio storico per Planetel. La trasformazione da Srl a SpA consolida le fondamenta della società, pronta a rilanciare al futuro

Ascolta questo articolo

Redazionale

Planetel, tra i principali operatori nazionali dei servizi Internet a banda ultralarga e leader nello sviluppo di soluzioni e di network integrate per piccole, medie e grandi aziende, e che opera anche sul territorio di Sona, annuncia il passaggio da Srl a SpA.

La trasformazione in Società per Azioni rappresenta la naturale evoluzione del percorso di crescita che l’azienda ha intrapreso sin dai primi anni di vita, con l’acquisizione di alcune società lombarde e venete attive nel mercato della connettività a banda ultralarga e dei servizi web, l’avvio dei progetti di posa in opera di reti proprietarie in fibra ottica e la successiva apertura, nel 2016, della filiale di Bussolengo.

Nel 2019, l’ammissione al programma internazionale Elite del London Stock Exchange Group e la sottoscrizione da parte di Unicredit di minibond per 1,5 milioni di euro hanno ulteriormente convalidato il successo di Planetel, che oggi vanta una significativa copertura del territorio e una rete di 1.400 Km di cavi in fibra ottica.

Bruno Pianetti, CEO e founder di Planetel (nella foto), dichiara: “Chiudiamo un 2020 assolutamente positivo, con un fatturato di Gruppo di oltre 20 milioni di euro, 10 nuove assunzioni e il numero di Comuni da noi cablati che ha raggiunto quota 100: 80 in provincia di Bergamo, 17 in provincia di Verona, 2 in quella di Brescia e uno nel Mantovano. Siamo una realtà in piena espansione e con una forte solidità economica. Questo passo conferma e rinforza il nostro ruolo nel mercato delle TLC: è il primo step all’interno di un piano strategico a lungo termine, che orienterà l’azienda al futuro con nuove prospettive e investimenti sempre crescenti nel segno dell’innovazione e del miglioramento costante di processi, prodotti e servizi tecnologici”.

La trasformazione dell’assetto societario esprime la volontà di Planetel di confermare la propria leadership nel settore dei servizi TLC e rappresenta per clienti e partner un’ulteriore garanzia di affidabilità. “La nuova forma giuridica – afferma Pianetti – è per noi un nodo strategico per assicurare il continuo sviluppo della nostra infrastruttura e irradiare il territorio con la connettività della fibra. In un mondo in cui scambiarsi dati è un’attività fondamentale e incessante, una sorta di motore invisibile che sospinge economia, cultura e relazioni, noi del Gruppo Planetel abbiamo un compito prezioso: mantenere in contatto le comunità e rispondere ai bisogni emergenti con sicurezza, efficienza e rapidità. Perché la fibra è il driver dell’innovazione digitale che trasformerà i nostri centri urbani nelle smart city di domani, e questo salto era necessario per prepararci alle evoluzioni a cui saremo chiamati in un futuro molto prossimo”.

Con questa operazione, Planetel consolida anche la propria posizione di capofila del Gruppo omonimo, che comprende un pool integrato di società specializzate in grado di offrire una gamma di servizi che spaziano dal networking ai centralini virtuali in cloud, passando per l’office automation, l’arredamento per ufficio, l’erogazione di servizi Internet come hosting, housing e server di posta, per arrivare alla fibra ottica. A tutti gli effetti un System Integrator a 360° nel mondo ICT con soluzioni sia per clienti pubblici che privati.