Ascolta questo articolo

Il Vicesindaco PDL di Sona Vittorio Caliari, assieme al “suo gruppo” (così si legge sul volantino distribuito in questi giorni) organizza, a sorpresa, un incontro “sul futuro di Sona e avvicinamento alla vita amministrativa del paese”.

L’incontro si terrà lunedì prossimo 19 novembre alle ore 20.45 presso l’Hotel Antico Termine a Lugagnano.

 

“Si tratta – fa sapere il Vicesindacodi uno scambio di esperienze reciproco volto alla crescita di persone, obiettivi e temi amministrativi. Sona, mai come in questo momento, ha bisogno di aprire gli orizzonti al futuro e costruire quella che sarà una possibile proposta da fare al paese. Temi chiave dell’incontro saranno i requisiti qualitativi per intraprendere un percorso di avvicinamento, criticità incontrate nell’avvicinarsi con successo alla vita amministrativa, elementi necessari per fare gruppo, investimento di tempo necessario per l’impiego amministrativo, cosa fare per essere più utili nella nostra vita civile, regole di una convivenza costruttiva con chi ci sta vicino”.

 

Tutto abbastanza fumoso, non si capisce infatti se si tratterà di una lezione di educazione civica (“cosa fare per essere più utili nella nostra vita civile”), di una vetrina per illustrare esperienze personali (“criticità incontrate nell’avvicinarsi con successo alla vita amministrativa”, “investimento di tempo necessario per l’impiego amministrativo”) oppure di chissà cos’altro.

 

La netta sensazione, al di là del programma dell’incontro, è invece che l’idea di questa serata nasca dalla volontà del PDL locale – che però non viene mai citato – di dare un segnale forte di presa di distanza da chi comanda realmente a Sona, la Lega Nord. Appare evidente che ci sia la voglia di marcare le differenze dallo scomodo alleato, proprio adesso che si è aperta la campagna elettorale per la scelta del nuovo Sindaco e dopo troppi anni nel quale si è accettata supinamente la supremazia del Carroccio.

 

Sarà interessante vedere se alla serata parteciperanno gli altri esponenti del PDL locale – “gli amici”, si presume, come gli Assessori Pinotti, Apolloni, Moletta e il Consigliere Pantano – visto che i rumors interni al Comune raccontano invece di molti contatti con la Lega in vista sempre delle prossime elezioni. E soprattutto sarà interessante capire se alla serata di lunedì prossimo seguiranno azioni ed iniziative concrete.

 

Si tratta comunque di un segno di discontinuità rilevante nel panorama politico, che va seguito con attenzione.

 

Non possiamo però chiudere senza sottolineare che forse l’argomento più interessante, ed istruttivo, da ascoltare lunedì sarà “elementi necessari per fare gruppo”, visto il disastro assoluto dimostrato proprio sotto questo punto di vista dal PDL di Sona negli ultimi cinque anni.