Pari tra Lovers Palazzolo e Rondinelle

Risultato finale: Palazzolo – Rondinelle Sorgà 2 – 2

 

Inizio convincente del Palazzolo che schiaccia l’avversario nella propria metà campo, non riuscendo tuttavia a portare seri pericoli alla porta avversaria, anzi per ben due volte gli ospiti si rendono pericolosi in contropiede mettendo un attaccante a tu per tu con il portiere senza concretizzare.

 

Un primo tempo sufficente per il volume di gioco creato, ma sterile di occasioni da rete si chiude sullo 0-0. La ripresa è decisamente più ricca di emozioni, ma sono ancora gli ospiti che in apertura colgono la parte superiore della traversa con un colpo di testa con palla proveniente da un calcio d’angolo. Al decimo del secondo tempo è il Palazzolo a passare in vantaggio, cross di Kalhky dalla sinistra incornata vincente di Spezia che sigla l’uno a zero.

 

La reazione del Sorgà è veemente e tempestiva, palla persa sulla linea di metà campo, discesa sulla fascia sinistra, cross e colpo di testa perfetto che coglie in contro tempo il portiere dei Lovers, è l’azione che vale il pareggio. Il Palazzolo non demorde e cinque minuti più tardi Dolci perfettamente lanciato a rete viene abbattuto in area di rigore e la massima punizione viene concessa dal direttore di gara: si incarica della battuta Pizzolo che non sbaglia e riporta in vantaggio i Lovers. Gli ospiti vanno un po’ in confusione cogliendo una serie di ammonizioni, rimanendo in 10 ad un quarto d’ora dal termine e rischiando più volte il terzo gol.

 

La partita sembra chiusa ma a due minuti dal termine su un calcio di punizione dai 25m, il Sorgà trova l’insperato pareggio.

 

Nonostante il vantaggio numerico e i due minuti di recupero, il Palazzolo non riesce a ritrovare il vantaggio e la partita si chiude sul risultato finale di 2-2. Due punti persi non tanto per il valore dimostrato sul campo, infatti il Sorgà ha giustamente meritato il pareggio, ma subire quel gol allo scadere con gli avversari in inferiorità numerica lascia l’amaro in bocca.

 

Non resta che riprendere il difficile cammino che porta alla testa della classifica, sabato 26/01/2008 a Colà c’è da “vendicare” l’unica sconfitta subita.