Palazzolo: Inaugurato il rinnovo della farmacia. “Dobbiamo valorizzare il commercio sul territorio”

Il maltempo non ha fermato l’inaugurazione per il rinnovo della farmacia comunale di Palazzolo, avvenuta sabato primo febbraio.

La sede è rimasta la stessa, in via IV Novembre 46, ma sono stati rinnovati sia la disposizione dei farmaci che gli arredi.

Pochi i cittadini presenti all’evento, e di costoro taluni in rappresentanza delle attività commerciali del territorio. Al contrario, l’Amministrazione è intervenuta numerosa, presenti infatti il Vicesindaco Roberto Merzi, l’Assessore alle Pari opportunità Monia Cimichella, l’Assessore alle Politiche del lavoro Elena Catalano, il Segretario comunale Emilio Scarpari ed il Presidente del Consiglio comunale Mattia Leoni. Presente anche il Consigliere di minoranza Maurizio Moletta.

Inizialmente assente perché impegnato in un altro evento a Soave, il Sindaco Gianluigi Mazzi è riuscito tuttavia a presenziare all’evento donando una targa al dottor Alberto Gerard per la professionalità e competenza al servizio della Comunità, in riferimento ai suoi vent’anni di servizio.

Presente anche don Angelo Bellesini, Parroco di Palazzolo, il quale ha ricordato l’importanza che il servizio farmaceutico offre alla Comunità benedicendo, in ultimo, i presenti e tutti i futuri clienti della Farmacia.

L’intento dell’Amministrazione, secondo quanto affermato dal Vicesindaco, era quello di dare un segnale forte per la comunità di Palazzolo. Dopo il vociferare che la Farmacia potesse chiudere ecco la risposta, non solo non chiude ma si rinnova grazie alla buona volontà e all’interesse Comunale e, soprattutto, dei medici e farmacisti che lì vi lavorano.

“Dobbiamo creare delle opportunità – ha sostenuto l’Assessore Catalano -, dobbiamo contribuire al rinnovamento di quelle attività presenti sul territorio che lo necessitano; dobbiamo riuscire a far capire quanto sia prezioso il loro servizio. Tutto questo si deve concretizzare per permettere che attività come questa possano continuare ad esistere, e questo avviene solo se ci rendiamo parte attiva: se ci impegniamo ad acquistare presso le loro attività”.

Questa la ragione per la quale all’inaugurazione erano stati invitati anche alcuni gestori e proprietari delle attività commerciali del paese, con i loro prodotti. Presenti anche alcuni membri del gruppo Alpini di Palazzolo che hanno offerto ai partecipanti cioccolata calda e vin brulè.