Palazzolo: genitori, bambini ed insegnanti uniti per sostenere il progetto “Primo Lavoro”. Per una comunità solidale

Palazzolo, ancora una volta paese della solidarietà. E’ doveroso partire con questa frase, l’espressione giusta per definire l’importante iniziativa realizzata dal corpo docente, genitori ed alunni della scuola “Don Bosco” della frazione.

Da quest’anno gli insegnanti e tutti gli alunni possono usufruire dell’aiuto e del supporto di una nuova insegnante: la maestra Emili, inserita nella scuola di Palazzolo grazie al progetto “Primo Lavoro” sostenuto dalla Fondazione L’Ancora. Ed è proprio a favore di questo progetto che si sta dando vita ad una vera gara di solidarietà.

“Questo progetto – spiega al Baco Elisa Tezza – nato da un idea di Don Zocca, da un lato aiuta i giovani come Emili ad inserirsi nel mondo del lavoro offrendo l’opportunità di avere una prima esperienza occupazionale nella sfera del sociale; dall’altro prende origine dal bisogno di aiutare gli insegnanti ed i loro alunni. Il progetto vive grazie ai contributi ricevuti con il 5xmille e a donazioni di privati, grazie ai quali a questi giovani viene riconosciuto un piccolo stipendio. Non viene offerto un lavoro per la vita ma un’occasione, preziosa, di capire meglio ciò che si desidera fare nel proprio futuro”.

“Pertanto le insegnanti hanno invitato tutti i rappresentanti dei genitori a raccogliere idee e proposte per raccogliere fondi da donare all’associazione – prosegue Elisa – per sostenere innanzitutto la fondazione per il grande aiuto fornito della maestra Emili, per contribuire in parte alle spese e, soprattutto, per dare anche ad altre scuole la possibilità con il prossimo anno scolastico di poter inserire nel proprio organico un giovane del progetto ‘Primo Lavoro'”.

Così i rappresentanti dei genitori, entusiasti di questa proposta, hanno ideato e organizzato giovedì 12 marzo scorso una merenda sana a scuola. L’Azienda Agricola “El Bacan” di Sona ha offerto per tale iniziativa marmellata e succhi di frutta, è stato acquistato del pane, poi donato e, grazie ad alcune mamme che si sono rese disponibili durante la ricreazione a scuola, sono stati preparati circa 200 panini che al costo di € 1,00 gli alunni potevano acquistare liberamente. Un’altra merenda sana sarà organizzata  il prossimo 9 aprile, sempre per la stessa finalità. Nella foto sopra alcune delle mamme volontarie.

Ma il progetto di autofinanziamento non si ferma qui.

Le prossime iniziative in programma saranno una lotteria ed una serata a teatro. Nel corso di quest’ultima, che è ancora nella fase organizzativa, le maestre si offriranno come babysitter, così che i genitori potranno gustarsi uno spettacolo teatrale acquistando il biglietto, e l’intero ricavato verrà devoluto al progetto “Primo Lavoro”. Quando verrà fissata la data della rappresentazione ne daremo notizia su questo sito.

premi lotteria palazzoloPer raccogliere i premi della lotteria, la cui estrazione si terrà il prossimo 15 maggio, i genitori si sono affidati alla generosità di commercianti, artigiani ed attività industriali di Palazzolo e dintorni.

A tutti i genitori della scuola di Palazzolo i rappresentanti hanno inviato questo messaggio: “Ciao a tutti, a sostegno del progetto ‘Primo lavoro’ é stata organizzata dal corpo docenti e dalle rappresentanti una lotteria della solidarietà. I biglietti verranno venduti durante l’apertura del mercatino dell’Abeo e i genitori potranno accedere dalle 13 alle 13.30 dal martedì al venerdì e dalle 16 alle 16.30 il lunedì. Chi non riuscisse può fare riferimento ai propri rappresentanti oppure può richiedere l’acquisto attraverso le maestre scrivendo una nota sui quaderni. Il costo del biglietto è di 1 euro, però se si acquistano 5 biglietti verrà regalato il sesto e con 10 biglietti ne vengono dati 12. Sulle matrici dei biglietti è importante indicare il nome cognome del bimbo e telefono del genitore in caso di assenza dei genitori durante l’estrazione. È ben accetta anche la vendita dei biglietti ai parenti ed amici. L’estrazione avverrà il giorno 15 maggio, in occasione della ‘Giornata della Solidarietà’. Le modalità verranno comunicate in seguito. Grazie a tutti per la vostra disponibilità. Inoltre c’è la possibilità di devolvere il 5 x mille nel 730 o CUD alla Fondazione “L’Ancora Onlus” codice fiscale: 93103260233”.

Nell’immagine sopra la lista dei premi della lotteria.

Che dire, un bellissimo progetto di solidarietà che sa unire famiglie e scuola attorno ad un obiettivo comune. Anche e soprattutto così si costruisce una vera comunità.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews