Palazzolo, adesso vengono rubati anche i coperchi dei tombini

Si intensifica a Sona il problema dei furti oltre che nelle proprietà private anche di beni pubblici. Oltre a rubare nelle case e il rame nei cimiteri, adesso nel nostro Comune infatti si cominciano a rubare anche i coperchi dei tombini stradali. A Palazzolo un mattino dello scorso novembre in via degli Alpini, un uomo col motorino per poco non è finito in un tombino scoperto nel bel mezzo della strada. Adesso il buco è stato chiuso provvisoriamente con una lastra di ferro.

 

Sempre a Palazzolo nelle vie Papa Luciani e Giovanni  XXIII sono spariti cinque coperchi in ghisa e ora i tombini sono scoperti e segnalati con segnali di pericolo.

 

Proseguiamo. In via Bellaria di Sopra, recentemente sistemata a nuovo, sono spariti sei sigilli dei piccoli tombini vicini ai pali dell’illuminazione; su un paio di essi è stata messa un’asse di legno, per gli altri sono rimasti i buchi con in vista i fili elettrici. E’ possibile che adesso anche la ghisa sia diventata così preziosa? In tal caso ci saranno anche i ricettatori. O si tratta di furti su commissione di qualcuno? Non sembra nemmeno facile trovare i coperchi sostitutivi della giusta misura visto che dopo un mese il problema non è stato ancora risolto. E’ necessario un intervento urgente del Comune per ripristinare la sicurezza.