"Pagine di storia strappate"

In occasione delle celebrazioni della Giornata del Ricordo, che ricorre oggi 10 febbraio, il Movimento Sociale Fiamma Tricolore organizza per venerdì prossimo 12 febbraio presso la Sala Consigliare a Sona capoluogo la conferenza pubblica “Pagine di Storia Strappate – dalla Pulizia Etnica alla Pulizia Storiografica”.



La serata – che avrà inizio alle ore 21.00 – prevede oltre alla proiezione del documentario “Foibe, Martiri Dimenticati” di Guido Pace e Carlo Schwarzemberg, la presentazione del libro “La cartiera della morte” con la presenza dell’autore Antonio Serena.

 

Alla serata interverrà anche l’avvocato Giovanni Adami, Vicepresidente dell’Associazione degli Esuli Istriano-Dalmati. Il Giorno del ricordo – istituito in Italia con la legge 92 del 30 marzo 2004 – si celebra in memoria delle vittime delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata.

 

Nel testo di legge si leggono le seguenti motivazioni“La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

 

Nella giornata […] sono previste iniziative per diffondere la conoscenza dei tragici eventi presso i giovani delle scuole di ogni ordine e grado. È altresì favorita, da parte di istituzioni ed enti, la realizzazione di studi, convegni, incontri e dibattiti in modo da conservare la memoria di quelle vicende.

 

Tali iniziative sono, inoltre, volte a valorizzare il patrimonio culturale, storico, letterario e artistico degli italiani dell’Istria, di Fiume e delle coste dalmate, in particolare ponendo in rilievo il contributo degli stessi, negli anni trascorsi e negli anni presenti, allo sviluppo sociale e culturale del territorio della costa nord-orientale adriatica ed altresì a preservare le tradizioni delle comunità istriano-dalmate residenti nel territorio nazionale e all’estero”. 

 

Nella foto il manifesto che invita alla serata.