“Pace a questa famiglia”, il giornalino della Parrocchia di Sona nel 1920

Pubblichiamo una copia del periodico “Pace a questa famiglia”, il giornalino che la Parrocchia di Sona distribuiva nel 1920 nel capoluogo. Erano otto pagine dense di insegnamenti e di ammonimenti, che costituivano un vero riferimento per la comunità di Sona in quegli anni certamente non facili per le nostre comunità.

 

Nel giornalino erano presenti rubriche quali “Psicologia infantile” “Obiezioni e risposto intorno al SS Sacramento e dell’eucarestia” e “La Messa quotidiana”. Era poi presente uno spazio, “Cronaca della Parrocchia”, dove si riassumevano gli eventi accaduti negli ultimi mesi prima dell’uscita del giornalino. L’apertura del giornalino era di competenza del Parroco che con la rubrica “Parroco e Parrocchiani” tracciava il quadro della situazione della parrocchia del capoluogo.

 

Viene anche pubblicato un articolo del titolo forte – “Ai Giovani. Il demonio in carne ed ossa” -, scritto dal Parroco e che inizia con queste parole “Abbiamo già imparato a conoscerci, giovani lettori della Pace, e ne sono più che contento; ma oggi, ve lo dico sinceramente, vi parlo con fatica: quello che debbo dirvi mi brucia il cuore e non può essere che di fuoco. Non posso dirvi tutto in una volta, ma la Pace, ci lascierà (sic) aperta la porta… Possibile che tra i miei giovani vi sia chi offende il Signore? Possibile che un giovane battezzato, educato cristianamente, istruito nella sua Religione, beneficato in tutti i modi da Dio, aspirante ad un bene eterno, possa strapazzare il Nome grande del Signore? Eppure è cosi…. Certo che tante volte non è il giovane che parla: è impossibile che una creatura umana possa scendere così in basso… è il demonio che entrato in quell’anima, erutta quelle parole”.

 

Sicuramente questo giornalino costituisce un documento molto interessante, che testimonia di quanto fosse vitale e attiva la Parrocchia di Sona anche in quegli anni.