“Ossi de Porco”, comunità e solidarietà in piazza con Sona in Quattro Passi

Novità e conferme a quella che ormai possiamo chiamare “tradizionale festa invernale degli Ossi de porco” a Sona capoluogo.

Come ogni 8 dicembre l’associazione “Sona in Quattro Passi” ha organizzato, anche quest’anno in una piazza baciata dal sole, la festa per chi non teme colesterolo e trigliceridi.

Si sono potuti assaporare il cibo e bevande della tradizione e, importante novità, quest’anno si sono potuti ammirare anche i mestieri della tradizione. Grazie alla “Compagnia del sipario medievale”, i figuranti in abiti cinquecenteschi hanno mostrato a grandi e piccini i lavori di una volta e come venivano svolti.

Grande interesse hanno destato i laboratori della pittura e degli affreschi, della panificazione (veniva anche insegnato ai più piccoli come era macinato il pane) e, soprattutto, un mestiere molto legato al nostro territorio, quello dell’allevamento del baco da seta.

“Sona in Quattro Passi” ha deciso di devolvere tutto il ricavato all’iniziativa di solidarietà che sta coinvolgendo tutta la comunità sonese: #SonaproFonteDelCampo, in favore della frazione di Accumoli colpita dal terremoto.