Oliviero Beha a Lugagnano: Una serata dedicata alla situazione politica italiana

Ascolta questo articolo

Venerdì 12 Ottobre Oliviero Beha, scrittore e giornalista ha presentato presso l’Hotel Antico Termine a Lugagnano il suo nuovo libro “Come resistere nella palude di Italiopoli”. La serata, organizzata dall’Edicola Castioni di Lugagnano e dal Gruppo Culturale Passepartout, ha visto la presenza di un folto pubblico.

Il tema della serata è stato il degrado democratico e morale delle attuali classi dirigenti nei vari settori. La politica, insieme ai mezzi di informazione sono state le principali classi messe sotto accusa.

Ne è emerso un quadro da “Mani Pulite” versione 2007. Chi non si inchina ai poteri forti, in tutti i settori viene allontanato se non addirittura escluso. Questo accade oggi in modo particolare in politica.

Cosa fare dunque per superare l’attuale momento? Oliviero Beha ha lanciato una proposta cosiddetta “salvagente”, (analogo al salvagente delle barche) creare a livello locale liste civiche costituite da uomini che si distinguono per le le loro doti morali, porre eventualmente queste persone ad un giudizio primario della gente, per portarle poi in una lista civica nazionale di garanzia costituita di uomini e donne di indubbia moralità. Cercando così di sottrarsi alla logica dei partiti che votano con liste bloccate.

E’ un tentativo quello di Beha ed altri parallelo a quello di Grillo per superare questo momento di crisi della politica. Se funzionerà nessuno può saperlo oggi ma è un cammino da intraprendere per tentare di salvare gli italiani da una classe politica che va degenerando ogni giorno di più.