giovedì 4 Marzo 2021
Gianmaria Busatta
Nato nel 1994 e residente a Lugagnano, scrive per il Baco dal 2013. Con l'impronta del liceo classico e due lauree in economia, ora lavora con numeri e bilanci presso una società di revisione. Nel (poco) tempo libero segue con passione la politica e la finanza e non manca al suo inderogabile appuntamento con i nuovi film al cinema (almeno) due volte a settimana.

“L’incredibile storia dell’Isola delle Rose”, di Sydney Sibilia. Un film sottotono per una storia...

Grazie all’aspetto straordinario e alquanto originale della vicenda, le due ore del film trascorrono, tutto sommato, senza intoppi, ma il rischio di annoiarsi è sempre dietro l'angolo.

Obiettivo cinema: Campari e l’iniziativa per sostenere la settima arte italiana

L’iniziativa si propone di dare un aiuto concreto alle sale cinematografiche, anello finale della filiera dello spettacolo.

I migliori film del 2020: tra grande schermo e (soprattutto) streaming

Il 2020 verrà ricordato come quell’annus horribilis in grado di mettere un fermo anche ai cinema e ai teatri

“Soul”, di Pete Docter. Imperdibile il nuovo capolavoro Pixar

Uno dei messaggi più belli di Soul è proprio la capacità di maturare la propria felicità e di non perdere lo stupore di fronte alla bellezza anche delle cose più semplici e non necessariamente materiali.

Obiettivo cinema: Anche con la cultura si mangia(va)

Chissà se la crisi del tempo presente diventerà ragione non per subire, ma piuttosto per capire che anche la cultura è un bene essenziale