Obiettivo cinema: dieci film da (ri)vedere durante l’estate

L’estate è la stagione dell’anno che evoca maggiormente la spensieratezza, il relax, il divertimento. Il viaggio, la sabbia sotto i piedi, i panorami mozzafiato in montagna, i tuffi nel mare, la visione dell’alba dopo una notte vissuta, la bellezza dei luoghi storici visitati sono tanti elementi che cristallizzano e contestualizzano emozioni, esperienze e relazioni.

Nonostante, quindi, l’estate non sia un insieme di momenti esclusivamente sedentari o casalinghi, come abbiamo fatto in occasione del periodo natalizio, consigliamo dieci film da (ri)vedere in questo periodo, vuoi per le tematiche narrative vuoi per le suggestive ambientazioni.

1. Lo squalo

La cittadina balneare di Amity viene colpita dagli attacchi di un feroce e famelico squalo bianco. Per porre fine al massacro e al terrore nel mare e sulle spiagge, lo sceriffo Martin Brody, l’anziano pescatore Quint e l’oceanografo Matt Hooper condurranno una caccia allo squalo densa di rischi e pericoli. Uno dei film di Spielberg di maggior successo, il primo blockbuster estivo di genere; indimenticabile per la novità della trama e la colonna sonora di John Williams. In parallelo proponiamo anche Shark – Il primo squalo, film che abbiamo visto nell’estate 2018 e che non ci è affatto dispiacuto.

2. Vicky Cristina Barcelona

Durante un’estate da turiste a Barcellona le due amiche Vicky e Cristina conoscono il fascinoso artista Juan Antonio e, successivamente, Maria Elena, ex moglie di lui. Woddy Allen racconta una storia di amori e passioni, all’interno della cornice di una città straordinaria, immersi nella storia e nell’arte, in mezzo al profumo di cibo e vino.

3. Mamma mia!

Sophie vive su un’isola greca insieme alla madre Donna. In occasione del suo matrimonio con Sky desidera conoscere il suo vero padre. Tre saranno i candidati padre che si presenteranno alle nozze. I suggestivi e magnifici paesaggi dell’isola Skopelos ci catapultano letteralmente nel clima estivo. Aggiungendo il brio e il romanticismo della trama e le irrinunciabili canzoni degli Abba, il film diventa davvero una perla nel panorama del genere musical.

4. Vacanze romane

La principessa Anna approfitta di una missione diplomatica a Roma per staccarsi dalla sua quotidianità e vivere con spensieratezza vagabondando per le strade estive della Capitale. Poi incontra il giornalista americano Joe, il quale subito spera in uno scoop giornalistico, poi scoprirà che tra i due è presente ben altro che l’occasione di scrivere un articolo. Probabilmente uno dei migliori film romantici di sempre.

5. Oceania

Per salvare il destino del proprio villaggio e risalire alle origini di un’antica leggenda, la principessa Vaiana intraprenderà un’avventura epica nel mezzo dell’Oceano. Un film d’animazione con un’eccellente computer grafica. Impossibile resistere dalla voglia di intraprendere una vacanza in Polinesia.

6. La finestra sul cortile

In una calda New York il fotografo Jeff è costretto a rimanere in casa a causa di una gamba ingessata. Spiare i vicini dalla finestra si rivela un passatempo tutt’altro che noioso. Hitchcock intrattiene lo spettatore con la sua immancabile maestria, confezionando un giallo/thriller assolutamente originale.

7. Laguna blu

I giovanissimi Richard ed Emmeline naufragano su un’isola disabitata dell’Oceano Pacifico meridionale. I due impareranno a vivere e gestire non solo le difficoltà e i rischi della sopravvivenza, ma anche le passioni e gli amori di gioventù. Laguna blu non possiede un gran spessore artistico, ma ha il pregio di creare un’atmosfera immersiva e adolescenziale, in cui la libertà, l’intimità e l’essenzialità sono tre elementi che emergono con efficacia.

8. Stand by me

Durante l’estate del 1959 quattro ragazzi tredicenni vengono a conoscenza di un cadavere di un ragazzo nel bosco. La decisione di mettersi alla ricerca del corpo sarà l’inizio di un’avventura e un’occasione di crescita. Tratto dal racconto “L’autunno dell’innocenza – Il corpo” del maestro Stehen King, il film è uno dei rarissimi casi in cui non si può considerare inferiore al libro.

9. Dirty dancing

Una vacanza di famiglia nell’estate del 1963 presso un villaggio turistico delle Catskill Mountains subisce una svolta quando la giovane Baby conosce il maestro di ballo Johnny. Una storia di danza, musica e passione che hanno reso questo film un cult intramontabile.

10. Y tu mamá también

Julio e Tenoch, due amici diciasettenni, ad una festa in Città del Messico conoscono Louisa, una ventottenne spagnola. I due ragazzi la corteggiano e le propongono un viaggio verso la spiaggia Bocca del cielo, pur non sapendo effettivamente dove si trovi. Il regista Alfonso Cuarón confeziona un road movie agrodolce, in cui adolescenza, erotismo e sentimenti sono tre temi perennemente intrecciati fra loro e che possiedono un’unica chiave di lettura: non tanto la ricerca delle esperienze più frivole, ma la volontà di cogliere le occasioni per crescere e maturare.

Gianmaria Busatta

About Gianmaria Busatta

Nato nel 1994 e residente a Lugagnano, ha conseguito la maturità presso il liceo classico Don Mazza (VR), è laureato in Economia e commercio ed in Banca e Finanza presso l'Università degli studi di Verona, lavora presso la società di revisione Deloitte & Touche. Grande interesse per eventi culturali e politici, ha come passione più forte il cinema. Ha frequentato il corso Tandem "Cinema e letteratura" presso l'Università di Verona e diversi seminari sulla cinematografia presso la Biblioteca Civica di Verona.

Related posts