Obiettivo Cinema: ecco i dieci migliori film del 2015 (a nostro insindacabile giudizio)

Il 2015 è stato l’anno dei record per il cinema: Jurassic World, Fast & Furious 7, Avengers: Age of Ultron, Minions, 50 sfumature di grigio, Inside Out (immagine sopra) e, dulcis in fundo, Star Wars: Il risveglio della Forza, sono i film che hanno gonfiato (e stanno gonfiando) il botteghino mondiale come mai è stato fatto nella storia, battendo record su record di incassi. Tuttavia, a prescindere dall’aspetto economico delle pellicole cinematografiche, ripercorriamo quali sono stati i dieci migliori film distribuiti nei cinema italiani nel 2015:

  1. Mad Max: Fury road

Capolavoro assoluto di George Miller: esteticamente spettacolare, di montaggio perfetto, con uso puntuale della colonna sonora e di regia maestosa. Imperdibile.

  1. Whiplash

«Non esistono in qualsiasi lingua del mondo due parole più pericolose di “bel lavoro”». J. K. Simmons offre un’interpretazione superba in un film elettrizzante.

  1. Birdman

La pluripremiata pellicola di Iñárritu (tra cui Oscar Miglior film e Miglior Regia) è un esperimento di linguaggio cinematografico audace e critico, con una regia meticolosa e la migliore performance di Michael Keaton.

  1. Inside out

Il film che ha permesso alla Pixar di superare se stessa: brillante a livello narrativo, originale nel linguaggio cinematografico.

  1. Youth – La giovinezza

Sorrentino confeziona un film poetico, a tratti leggero, a tratti profondo. Riflette sul tempo della vita e sulla filosofia delle emozioni con un (sempre) ottimo Michael Caine.

  1. American Sniper

Eastwood dirige un film bellico intenso: il film non mette mai in dubbio gli interventi militari, la legittimità della guerra, l’inevitabilità del male necessario. Il cecchino Chris Kyle è interpretato da uno strepitoso Bradley Cooper.

  1. Taxi Teheran

Un film girato in un taxi in cui il regista si improvvisa tassista. Sempre in bilico tra documentario e finzione, qui il cinema diventa strumento di conoscenza, lotta e denuncia. Semplicemente geniale.

  1. Timbuktu

Il film di Sissako racconta l’avanzata del fondamentalismo islamista nell’Africa sahariana. Non è un film anti-islamico, ma un grido d’allarme ad un Occidente distratto. Una perla del cinema africano.

  1. The Martian

Ridley Scott torna dietro alla macchina da prese con più scienza e meno fantascienza; lo script è azzeccato e scoppiettante e la regia lineare. Bravissimo anche Matt Damon.

  1. Mommy

Il regista Dolan racconta il rapporto madre-figlio attraverso il linguaggio di un film intenso e audace, metaforicamente rappresentato da un formato dei fotogrammi più stretto del 4:3.


.