Nuovo regolamento per le centoquattro associazioni di Sona, si volta pagina

Mercoledì 11 marzo presso la Sala consiliare a Sona si è tenuta la prima tappa di un iter che il Comune ha audacemente intrapreso con il sistema delle associazioni del nostro territorio; alle ben 39 associazioni presenti è stata consegnata la bozza del nuovo regolamento condiviso dall’Amministrazione comunale, rappresentata dal Sindaco Gianluigi Mazzi, dagli Assessori Gianmichele Bianco e Luigi Forante, dalla Consigliera comunale Elena Catalano, dal Consigliere comunale Corrado Busatta e dal Presidente del Consiglio comunale Roberto Merzi.

L’obiettivo che l’Amministrazione si pone consiste nel creare, rafforzare e regolamentare le relazioni tra le 104 associazioni attive sul territori.

“Vogliamo scrivere insieme a voi delle regole – esordisce Biancoche, se seguite e applicate, possono recare vantaggi economici collettivi”.

Il nuovo regolamento conferisce poteri e facoltà alle singole associazioni perché acquisiscano una maggiore autonomia relativamente alla gestione dei contributi che il Comune mette a disposizione e alla convenienza di condividere attrezzature e immobili. Il Comune, a sua volta, si propone di creare e svolgere, a seconda delle esigenze, corsi di formazione gratuiti (ad esempio riguardo alla redazione di bilancio), e dare una maggiore valorizzazione alla lotteria delle associazioni, visti le potenzialità economiche e il successo raggiunti lo scorso anno.

Passaggio fondamentale per ottenere patrocini dal Comune, contributi e vantaggi economici è rivolgere domanda d’iscrizione all’Albo delle associazioni del Comune. Ottenuto il riconoscimento ufficiale, ogni associazione ha diritto di accedere al Forum delle associazioni.

Il Forum rappresenta uno strumento fondamentale e di vitale importanza dato che permette di condividere, programmare, decidere e realizzare obiettivi di utilità e interesse per tutte le associazioni iscritte all’Albo, e possiede la facoltà di vincolare il 70% dei contributi. Una commissione eletta dal Forum ha l’onere insieme a tre Consiglieri comunali di valutare e vincolare il rimanente 30%. Una volta raggiunto un accordo, la Giunta possiede il compito ultimo di approvare gli atti e procedere all’assegnazione dei contributi.

Un importante punto di forza di questo regolamento è la creazione di un unico calendario in grado di offrire un’ampia panoramica di eventi su tutto il territorio e permettere alle associazioni stesse di confrontarsi e relazionarsi; gli eventi finanziati dal Comune saranno “made in Sona”, ovvero quelli finalizzati alla valorizzazione del territorio e di coloro che lo abitano.

Concludendo la serata, molto attiva e partecipata, il Sindaco Mazzi ha affermato che 104 associazioni nel territorio sono un vanto, ma anche un problema se tra loro non c’è relazione. La comunicazione e il buonsenso tra Comune, da una parte, e associazioni, dall’altra, non rappresentano solo dei requisiti affinché il regolamento sia funzionale, sono anche delle componenti che rafforzano le relazioni e rendono trasparenti i rapporti.

Tutte le associazioni interessate possono richiedere il regolamento in formato elettronico all’indirizzo mail di Alessandro Boretti a.boretti@comune.sona.vr.it o presso gli uffici del Comune; è, inoltre, facoltà e diritto delle associazioni presentare osservazioni o modifiche al regolamento entro il 31 marzo presso la biblioteca di Sona o comunicandole direttamente a Boretti. Apportate le eventuali modifiche, il regolamento verrà approvato il prossimo aprile.

Gianmaria Busatta
Nato nel 1994 e originario di Lugagnano, scrive per il Baco dal 2013. Con l'impronta del liceo classico e due lauree in economia, ora lavora con numeri e bilanci presso una società di servizi. Nel (poco) tempo libero segue con passione la politica e la finanza e non manca al suo inderogabile appuntamento con i nuovi film al cinema (almeno) due volte a settimana. E' giornalista pubblicista iscritto all'ordine dei giornalisti del Veneto.