Nuove telecamere di sorveglianza

Ascolta questo articolo

Nei prossimi mesi, nel nostro Comune, verranno installate cinque nuove telecamere di videosorveglianza: lo ha dichiarato il sindaco Gualtiero Mazzi, in un’intervista rilasciata al giornale L’Arena, pubblicata il 23 marzo.

 

L’amministrazione, d’accordo con il comandante della polizia locale Roberto Mori, ha deciso di aumentare da venti a venticinque il numero degli apparecchi dislocati nei punti strategici delle diverse frazioni. Si procederà, inoltre, ad aggiornare le telecamere già esistenti, in modo da renderle più efficienti.

 

Il sistema di videosorveglianza presente sul territorio funge da supporto per le operazioni di sicurezza e di polizia: oltre a restituire, infatti, una visione panoramica delle diverse zone, offre anche la possibilità di individuare nel dettaglio il tipo e la targa dei veicoli ritenuti sospetti. «Le immagini», ha affermato il sindaco, «arrivano in tempo reale sui monitor della polizia locale e vengono, ovviamente, anche registrate».

 

L’Amministrazione guarda anche al futuro. Ci sarebbe infatti l’intenzione di creare un collegamento, attraverso un ponte radio, fra la stazione dei vigili e la nuova caserma dei carabinieri che verrà costruita lì vicino. Questa decisione, probabilmente, permetterebbe ad entrambe le sedi di ricevere e monitorare simultaneamente le immagini che arrivano dagli apparecchi di videosorveglianza.