Nuove aperture delle biblioteche di Sona e Lugagnano, con accessi anche serali alle aule studio per i giovani

La primavera in arrivo porta interessanti novità per la biblioteca di Lugagnano e per la biblioteca di Sona, buone nuove che riguardano in particolare i giovani.

Dal primo marzo, infatti, oltre ai consueti orari di apertura, si aggiungono altre possibilità di accesso. A Sona il lunedì e giovedì dalle 9 alle 13 e il martedì dalle 9.30 alle 13 sarà disponibile solo il prestito e il reso dei libri, mentre il lunedì e mercoledì dalle 18 alle 22 sarà aperta in biblioteca l’aula studio. A Lugagnano, in aggiunta ai soliti orari, il giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30, il martedì dalle 14.30 alle 18.30 sarà aperta l’aula studio, mentre i prestiti e i resi resteranno possibili negli altri orari abituali.

Questo ampliamento di orari e di servizi per la comunità è possibile grazie ad un bando ministeriale, che ha portato alla concretizzazione del “Progetto ORA”, pensato per i giovani. “Si chiama ‘Ora’ perché rimanda alla necessità di mettersi in gioco adesso, subito, ora – dice l’assessore Paolo Bellotti -. Per il mese di marzo questi saranno gli orari, che potranno variare ed essere incrementati nei mesi successivi, grazie al personale interno ma soprattutto grazie ai giovani che vorranno collaborare a questo progetto, che prevede aperture straordinarie.”

Sicuramente una bella novità per tanti giovani studenti e fruitori di ogni età delle nostre biblioteche, sempre molto frequentate e con numeri notevoli di prestito di titoli. Il prossimo passo potrebbe essere quello, anche per Lugagnano, di aggiungere orari serali di apertura per l’aula studio ma anche ulteriori orari di accesso per il servizio di prestito, dato che attualmente sono ancora tante le mattine e i pomeriggi in cui i numerosissimi utenti della biblioteca non possono trovarla aperta.

In ogni caso, il Progetto ORA è una iniziativa davvero interessante, da sostenere, che apre opportunità di cittadinanza attiva e di servizi culturali per e con i giovani del territorio.

Chiara Giacomi
Nata a Verona nel 1977, si è diplomata al liceo classico e ha conseguito la laurea in Lettere presso l'Università di Verona. Sposata, con due figli, insegna Lettere presso il Liceo Medi di Villafranca. Lettrice appassionata, coordina il Gruppo Lettura della Biblioteca di Sona.