Novità scuole: a Palazzolo niente tempo pieno e a Lugagnano si paga la sorveglianza

Come avevamo anticipato pochi giorni fa, la Circolare Ministeriale 34/2014 ha avuto delle ripercussioni anche sulle scuole del nostro territorio.

 

A Sona non parte la classe a tempo pieno, che proprio per il prossimo anno scolastico sembrava ai box di partenza nella frazione di Palazzolo, mentre sembra invariato l’attuale orario scolastico.

 

A Lugagnano invece l’intreccio tra i risultati delle iscrizioni alla classe 1^ primaria e il nuovo orario a 27 ore settimanali ha costretto la dirigenza scolastica a prendere una decisione sicuramente non facile.

 

Per poter mantenere l’orario attuale alla Pellico di Lugagnano con due rientri pomeridiani sarà rivista l’organizzazione della sorveglianza mensa. Oggi il momento mensa è considerato orario didattico, di conseguenza sorvegliato dai docenti, dal prossimo anno la sorveglianza sarà di competenza di un ente esterno con costo del servizio a carico delle famiglie. Esattamente come funziona nella maggior parte delle scuole di Italia. Il costo del servizio, individuato in 60,00 euro annuali, andrà versato a inizio anno scolastico in un’unica soluzione direttamente alle rappresentanti di classe. E anche sulla scelta di questa formula di pagamento – affidare cioè la riscossione alle rappresentanti di classe – le perplessità che nascono non sono poche. 

 

Comunque questa soluzione (la conferma dell’orario attuale) mantiene la coerenza a quanto sono abituati oggi gli alunni e a quanto è stato promesso ai nuovi iscritti. Le novità però in quanto tali destabilizzano sempre e il comunicato inviato alle famiglie, solo tre giorni prima della chiusura dell’anno in corso, con allegato il modulo di adesione al servizio da riconsegnare entro oggi, ha suscitato dubbi e remore.

 

Alla nostra Redazione sono arrivate in queste ore molte segnalazioni in merito. Sarà stata l’urgenza di dare l’informazione o sarà stata la scelta di comunicazione, ma di certo le famiglie degli iscritti alla Pellico hanno il diritto e il dovere di ottenere risposte e informazioni più chiare in merito alla gestione da parte della cooperativa, ai costi e al metodo di pagamento.

 

E’ anche evidente che per l’I.C. di Lugagnano questa è una nuova esperienza e di certo l’organizzazione della sorveglianza mensa e tutta la gestione di quanto ci gira attorno verranno rivisti e corretti prima del prossimo anno scolastico e durante.

 

 

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews