Natale: Palazzolo di Sona, il paese con tre Stelle

Nel “paesello” di Palazzolo il Natale viene annunciato da tre Stelle Comete.

Quella bianchissima alla torre scaligera in via Castello, forse la più grande della provincia dopo quella dell’Arena di Verona, che è stata accesa con una cerimonia lo scorso cinque dicembre.

Ci sono poi due stelle viaggianti che visitano tutte le famiglie del paese, si annunciano da lontano con le musiche natalizie e, con Babbo Natale e i pastori, portano la buona novella, fanno gli auguri, lasciano qualche dolcetto per i più piccoli e raccolgono offerte per le opere parrocchiali; spesso viene loro offerto qualcosa da bere o da mangiare.

La prima Stella è montata su una slitta trainata da un cavallino nero e percorre le vie del paese visitando tutte le case. La seconda è montata su un camioncino e visita le famiglie delle campagne.

Bisogna ringraziare quella ventina di volontari, ragazzi, giovani e meno giovani che con gioia si prestano per questo servizio alla comunità, continuando una vecchissima tradizione che dopo qualche interruzione ha ripreso e continua fin dal lontano 1978.

.

.

Articolo precedenteL’AVIS di Sona alla Grande Mela raccoglie fondi per Telethon
Articolo successivoBanda di Sona: anche “Star Wars” nel concerto di Natale. Il VIDEO
Luigi Tacconi
Vive a Palazzolo dalla nascita (10.9.1939). Laureato in Scienze Agrarie a Bologna, ha una moglie e due figlie. Ha operato nell’Amministrazione comunale di Sona per vent’anni, dapprima Consigliere, poi Assessore e infine Vicesindaco. Appassionato di scienze, natura, tradizioni e storia locale, raccoglie fotografie di persone di Palazzolo e redige alberi genealogici. Ha partecipato alla stesura delle pubblicazioni “Sona, appunti di storia”, “Lugagnano, Palazzolo, S. Giorgio, Sona” , volumi primo e secondo. Fa parte dell’Associazione La Torre di Palazzolo e del Gruppo di Ricerca per la Storia Locale della Biblioteca comunale. Nel 2006 ha iniziato la collaborazione con il Baco da Seta.