Natale: benedetta la Stella cometa di Palazzolo, simbolo della frazione

Ascolta questo articolo

Lo scorso sabato sei dicembre a Palazzolo si è tenuta la tradizionale benedizione della grande Stella Cometa alla torre campanaria, diventata ormai il simbolo del paese per la sua grande visibilità anche da lontano. Molti parrocchiani con il Parroco don Angelo Bellesini si sono radunati in piazza Vittorio Veneto e quindi, al suono delle musiche natalizie, sono saliti per Via 4 Novembre per recarsi alla Chiesa per la consueta Messa prefestiva, accompagnata dal coro dei giovani.

Dopo la Messa i partecipanti si sono recati per Via Castello fino ai piedi della Torre per la benedizione e l’accensione della candida Stella con i canti natalizi della Corale parrocchiale. A concludere il bel momento di comunità il ristoro con vin brulè, cioccolata calda e pandoro preparati dai volonterosi Alpini, mentre la squadra dei giovani campanari suonava il repertorio natalizio.

Articolo precedenteTutti a Levico con i Fanti di Lugagnano
Articolo successivoAzione Cattolica di Lugagnano: otto dicembre di festa per bambini e famiglie
Luigi Tacconi
Vive a Palazzolo dalla nascita (10.9.1939). Laureato in Scienze Agrarie a Bologna, ha una moglie e due figlie. Ha operato nell’Amministrazione comunale di Sona per vent’anni, dapprima Consigliere, poi Assessore e infine Vicesindaco. Appassionato di scienze, natura, tradizioni e storia locale, raccoglie fotografie di persone di Palazzolo e redige alberi genealogici. Ha partecipato alla stesura delle pubblicazioni “Sona, appunti di storia”, “Lugagnano, Palazzolo, S. Giorgio, Sona” , volumi primo e secondo. Fa parte dell’Associazione La Torre di Palazzolo e del Gruppo di Ricerca per la Storia Locale della Biblioteca comunale. Nel 2006 ha iniziato la collaborazione con il Baco da Seta.