“Mettiamo le cinture di sicurezza ai nostri figli. Costa meno fatica che spingere una carrozzina”

Riceviamo e pubblichiamo un appello di un genitore di Sona, sul problema sempre attuale della sicurezza in automobile dei nostri figli.

CLAC

Un suono breve, secco, deciso.

CLAC

Un gesto rapido, un abbraccio immediato.

CLAC

Non è così male, quasi non si sente.

CLAC

Non è un obbligo, è una scelta.

CLAC

Non fa diventare immortali ma aiuta.

CLAC

Molto, troppo spesso tralasciato.

CLAC

Ma quando rimpianto, è troppo tardi.

CLAC CLAC CLAC CLAC

Anche quest’anno la maggior parte delle persone che accompagnano e vanno a prendere i figli a scuola nel nostro Comune non mette loro le cinture di sicurezza. Non so più come fare per sensibilizzare i cittadini e le istituzioni di Sona verso questa scellerata pratica.

Ho scritto più volte all’attuale Sindaco, ho prodotto documentazione fotografica in cui si vede che il 90% dei bambini e ragazzi non ha le cinture di sicurezza. Nulla. Non è successo nulla.

Nessun vigile ha invitato a essere più diligenti, nessuna multa per la mancanza delle cinture di sicurezza. Sì, si chiamano proprio cinture di sicurezza. Sembra che a pochi, pochissimi importi della sicurezza dei figli. Non importa educarli, si fa fatica a farli diventare bravi cittadini.

Forse pensano di fare meno fatica a spingere una carrozzina.

Simone Bertin