Manutenzioni al collasso

In molte zone del nostro territorio e in molte aree del nostro Comune il livello della manutenzione degli spazi pubblici è spesso ampiamente al di sotto dello standard minimo accettabile.

 

Marciapiedi fatiscenti, diroccati ed impraticabili, strisce pedonali fantasma e quindi pericolosissime, asfalti al limite della percorribilità: questi i più rilevanti ma non gli unici fenomeni a cui i cittadini assistono ogni giorno. E con i quali quotidianamente devono convivere e scontrarsi.

 

Un degrado nel livello della manutenzione che su questo sito e sul nostro periodico denunciamo da molto, troppo tempo. Senza ottenere purtroppo risultati concreti. A nulla sono serviti articoli, segnalazioni, fotografie, analisi, proposte. Zero, silenzio assoluto. Unica piccola vittoria quella della pulizie della caditoie, ma avvenuta assolutamente fuori tempo massimo e dopo un assurdo stillicidio di comunicazioni e di segnalazioni cadute sempre, o quasi sempre, nell’indifferenza assoluta.

 

La situazione però non può essere ulteriormente tollerata e per questo motivo chiediamo ai nostri lettori – e lo faremo anche sul prossimo numero della nostra rivista cartacea – di segnalarci sul forum, via email a redazione@ilbacodaseta.org oppure al nostro indirizzo di via Beccarie 48 a Lugagnano situazioni di cattiva manutenzione e criticità dell’arredo urbano o degli spazi pubblici. Anche se del caso inviandoci delle foto esplicative.

 

Provvederemo a dare la massima visibilità a tutte le segnalazioni che riceveremo. E ci attiveremo per trasmetterle tempestivamente all’Assessore competente Ernesto Vantini e al Responsabile Tecnico Comunale Architetto Massimo Vincenzi. Chiedendo che finalmente vengano fornite risposte concrete e non solo imbarazzati – e imbarazzanti – silenzi.