Ma la Pro Loco esiste di Sona o non esiste?

Ascolta questo articolo

Di Pro Loco di Sona ci eravamo già occupati criticando una certa scarsità di iniziative sul territorio e un sito internet che avrebbe dovuto essere un portale di informazione e di promozione per Sona e che invece risultava (e risulta ancora, con gli appuntamenti in programma siamo fermi al 14 agosto 2007!) assolutamente desolante.

Come si legge nel sito, componenti del Comitato Direttivo della Pro Loco di Sona sono: Presidente Ugo Ricci, Vicepresidente Marino Bertacchi, Tesoriere Giorgetto Mirandola, Segretario Dario Stevanoni, Consiglieri Renzo Cecchi, Emanuele Fiorini, Gianfranco Meneghelli, Luigi Pirmati e Adriano Ridolfi, Revisori dei Conti Virginio Moletta e Albertina Becchi, Probiviri Livio Fugatti, Silvano Pinquetti e Vittorio Faccioli. Per finire, rappresentanti del Comune sono Giovanni Avesani e l’assessore Meri Pinotti.

Ma la novità di questi giorni è che, da una verifica effettuata presso la Provincia di Verona, la Pro Loco di Sona sembra proprio non esistere. Prendendo visione infatti della Determinazione della Provincia di Verona, Servizi Turistico Ricreativi, n. 3664 del 11.06.2008 (nella foto) dal titolo “Iscrizione all’albo provinciale 2008 delle associazioni pro loco aventi titolo”, ed in cui sono indicate le Pro Loco iscritte all’albo provinciale di Verona, da quella di Albaredo d’Adige a quella di Zevio, non si trova traccia della nostra Pro Loco.

Ed il fatto che non sia iscritta nell’elenco della Provincia sembrerebbe significare che proprio la nostra Pro Loco non è operante. Infatti la Legge Regionale 33 del 2002 – il Testo unico delle leggi regionali in materia di turismo – assegna alle Province la tenuta dell’albo provinciale delle associazioni Pro Loco, prevedendo anche che l’albo provinciale delle pro loco deve essere pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto entro il 30 giugno di ogni anno. E in quell’elenco, come detto, di Sona proprio non si parla.  Nel 2008 non risulta una Pro Loco esistente a Sona.

Eppure, solo un mese e mezzo prima della data in cui la Provincia sembrerebbe averne certificato l’inesistenza per l’anno in corso, il Comune di Sona, con propria determinazione n. 33 del 29.04.2008, ha approvato una convenzione con la Pro Loco stessa – con decorrenza dal primo maggio 2008 – per l’effettuazione di servizi di ideazione, stampa e diffusione di materiale informativo/pubblicitario di iniziative o eventi messi in atto dall’Amministrazione Comunale.

La convenzione ha durata quadriennale per un importo complessivo di 9.600 euro.  Convenzione che si aggiunge alla precedente assegnazione per quattro anni in comodato gratuito alla stessa Pro Loco  di un appartamento in via Monte Corno a Palazzolo come sede Amministrativa dell’Associazione stessa.

Qualcuno ci capisce qualcosa?