“LUnART”, arti varie a Lugagnano

Ascolta questo articolo

Elemento integrante del programma nell’ambito della Sagra Patronale 2009 di Lugagnano, al piano terra del Salone Parrocchiale, è stata la Mostra d’arte “LUnART”, (nella foto una sala espositiva) denominata così lo scorso anno ma che, anche se per qualcuno è ancora un’incognita, siamo certi la caratterizzerà nel tempo e nella memoria.



I curatori della Mostra sono riusciti nuovamente ad elaborare un programma misto di espressioni artistiche varie, suddivise nei settori Pittura, Scultura, Arti applicate, Fotografia e (ultima nata) Architettura.

 

Pittura, con l’esposizione di opere di 10 pittori contemporanei concittadini e della provincia che maggiormente hanno dato lustro ed interesse nelle edizioni precedenti, uniti a nuove proposte.

 

Scultura, rappresentato dall’A.C.S. (Associazione per la Creatività Scultorea) inserita nell’ambito dell’ U.T.L. (Università del Tempo Libero) di Sommacampagna e coordinata da Salvatore Cona.

 

Arti applicate, una serie di quadri realizzati da Natale Ridolfi con vari strati di lamine di legno, incastrate e sovrapposte, e abbellite da pennellate di colore.

 

Fotografia, rassegna di Flavio Righetti, dove si è inteso affrontare molteplici generi fotografici (paesaggio, natura, reportage, arte, architettura, ecc.) utilizzando la tecnica del colore, equamente divisa tra tecnologia analogica e digitale.

 

Architettura, con il “Progetto di un centro di cultura e produzione del vino sulle colline moreniche gardesane”, tema sviluppato con la tesi di laurea nell’anno accademico 2004/05, da Andrea Sega, che prevedeva di recuperare parte di una ex area produttiva, nel territorio di Custoza,nella quale collocare il museo del vino e una cantina di produzione a caduta (su tre livelli) e di realizzare nuovi spazi da destinarsi ad hotel e ristorante.

 

La mostra è stata Inaugurata sabato 25 dal parroco Don Antonio e dagli assessori Caliari e Vantini ed ha chiuso i battenti con il primo botto dei superlativi fuochi d’artificio, a conclusione della Sagra, martedì 28 luglio. La presenza costante di visitatori ha inorgoglito gli organizzatori e lusingato gli artisti presenti con buoni contatti e con qualche “affare”.

 

Novità di quest’anno è un Concorso Fotografico, che ha il tema “Fotografa la sagra di S. Anna”. Si invita chi avesse scattato una foto, a colori o in bianco/nero, possibilmente curiosa o umoristica, durante questi giorni di sagra, con macchina digitale o analogica di consegnarla entro giugno 2010 agli organizzatori (Carlo Barbi e Giampaolo Badin) o mandarle alla redazione del Baco. Le cinque foto digitali e le cinque foto analogiche ritenute “da menzione” dal giudizio insindacabile di una giuria qualificata, verranno esposte e premiate con una pergamena nella mostra “LUnART” dell’anno prossimo.