L’ultra ironman Bendinelli con il gruppo “Run for Sla” in udienza da Papa Francesco

Mercoledì 26 maggio una delegazione di runners veronesi del gruppo sportivo e di solidarietà “Run for Sla”, accompagnati da famiglie ed amici, ha partecipato a Roma all’udienza di Papa Francesco.

Ad accompagnare il gruppo anche il vicepresidente della regione Veneto Elisa De Berti e il vicesindaco di Verona Luca Zanotto.

Ovviamente a guidare il gruppo è stato Giampaolo “Papo” Bendinelli, l’ultra ironman che da anni stupisce con le sue incredibili imprese sportive, oltre il limite della resistenza umana (l’ultima è stata l“Urban Everesting” a Verona lo scorso 1 e 2 maggio), e che è da tempo prezioso testimonial di ABEO.

“Il Santo Padre – racconta Bendinelli – ha dato la mano a tutti e scambiato una parola con tutti quelli che lo chiedevano. Gli ho donato la maglia dell’Everesting e ha firmato un pensiero per i piccoli pazienti di casa ABEO Verona (nella foto sopra, NdR). Cosa colpisce di questo uomo che a 86 anni si inginocchia accanto alle persone malate? Gli occhi! Vivaci, curiosi a disposizione di chi ha storie vere da raccontargli. Un’esperienza unica! Indimenticabile!”.