Lugagnano: un nuovo tentativo di truffa dello specchietto, sempre nei pressi del cimitero

Dopo l’episodio che abbiamo raccontato lo scorso marzo, si è ripetuto la mattina di giovedì 9 maggio a Lugagnano un tentativo di truffa dello specchietto.

Quasi identiche le modalità e i luoghi della tentata truffa. Una signora anziana sente un colpo all’autovettura mentre sta attraversando Lugagnano. Non capendone il motivo, prosegue fino alla sua destinazione, il cimitero della frazione.

Qui viene seguita e raggiunta da un’altra auto, color blu notte, che da cui scende un ragazzo italiano di circa trent’anni che le si avvicina sostenendo che, passando accanto al suo veicolo parcheggiato lungo la strada in centro a Lugagnano, gli ha distrutto lo specchietto laterale e che quindi deve dargli 250 euro in contanti altrimenti avrebbe chiamato i Carabinieri.

L’anziana signora è molto intimorita dalla situazione ma, per fortuna, ad assistere alla scena vi è un concittadino e nostro lettore, Massimo, che ci ha poi raccontato quanto avvenuto. Massimo si avvicina e la signora, molto turbata, gli racconta tutto.

A questo punto Massimo, capendo perfettamente quanto sta accadendo, le dice di non preoccuparsi, e che i Carabinieri ora li avrebbe chiamati subito lui.

A sentire queste parole il giovane truffatore rimonta sulla sua autovettura e si dilegua velocemente.

La Redazione

About La Redazione

Il Baco da Seta nasce del 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews

Related posts