Lugagnano: Un cittadino si offre di occuparsi gratuitamente del verde nelle rotonde, accordo con il Comune

Iniziativa sicuramente curiosa ed interessante quella che la giunta del Comune di Sona ha preso con la delibera numero 30 dello scorso 15 aprile.

La volontà dell’amministrazione, scrivono sindaco Dalla Valentina e assessori nelle premesse della delibera, è quella di “porre in essere un processo, accompagnato da concrete sperimentazioni, per la definizione ed approvazione di una disciplina orientata a valorizzare l’azione diretta dei cittadini per la cura e valorizzazione dei beni comuni”.

In parole povere, l’idea degli amministratori sonesi è quella di provare a coinvolgere direttamente i cittadini – attraverso degli accordi con i singoli, con associazioni o con imprese – in modo che si prendano cura di situazioni o beni pubblici sul territorio.

Proprio in questa direzione è stata infatti accolta dal Comune la proposta di collaborazione avanzata da un privato cittadinoper l’attuazione di interventi di valorizzazione, manutenzione e cura degli spazi verdi interni alle rotatorie di via San Francesco intersezione via M. Salazzari e di via Mancalacqua intersezione via Mincio a Lugagnano di Sona (nella foto)”.

Questo cittadino, quindi, in maniera del tutto gratuita e senza oneri per la collettività si occuperà di curare gli spazi verdi delle due rotatorie di Lugagnano. Sussidiarietà orizzontale nel valorizzare uno spazio pubblico e non solo il proprio giardino di casa: Anche da gesti come questo si può ripartire per ritrovare il senso smarrito del bene comune.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews