Lugagnano: Tolto finalmente l’insegna del paese con la svastica

Ascolta questo articolo

Da tempo l’ingresso di Lugagnano, e quindi dell’intero Comune, era sfregiato da una delirante svastica dipinta sulla segnaletica stradale, che tra l’altro semi cancellava il nome del paese.

La disdicevole situazione era stata segnalata nel corso del primo Consiglio Comunale dello scorso tre maggio dal consigliere de L’Incontro Gianmichele Bianco che, nel corso del suo intervento, aveva chiesto di rimuovere quel simbolo.

La sua segnalazione è stata immediatamente raccolta dall’Amministrazione del neo Sindaco Gualtiero Mazzi che, pochi giorni dopo il Consiglio, ha provveduto a far ripulire la cartellonistica stradale, togliendo temporaneamente il cartello di ingresso a Lugagnano per installarne in breve tempo uno nuovo. Nella foto il cartello come si presentava prima dell’intervento di rimozione.

Quello degli slogan o simboli politici – di estrema destra come di estrema sinistra – che imbrattano muri e segnaletica è purtroppo un problema che vive anche il nostro Comune. Togliere quello sfregio è un buon inizio, che speriamo abbia un seguito.