Lugagnano: si spacciano per tecnici del Comune per poter entrare nelle case

Ascolta questo articolo

Segnalato in questi giorni a Lugagnano un nuovo tentativo di truffa, basato sull’ennesima variante dell’ormai purtroppo classico – registrato anche nel nostro Comune qualche mese fa – del “siamo operai dell’ENEL”.

In questo caso i probabili truffatori si presentano come tecnici incaricati dal Comune di Sona e chiedono di poter entrare in casa per prendere delle fantomatiche misure.

I primi casi si sono verificati ancora mercoledì scorso, in zona Beccarie della frazione. Le persone che suonano ai campanelli sono due, un uomo ed una donna, e si spostano con una BMW bianca.

Il Sindaco Mazzi, contattato dal Baco, fa sapere che il probabile tentativo di truffa è già stato segnalato ai Carabinieri e che sono in corso accertamenti. Con l’occasione il Sindaco ribadisce che non vi è alcun tecnico incaricato dal Comune per entrare nelle case per prendere misure o altro.

.